Mercedes: al via una collaborazione con Federfarma

Una partnership per migliorare la mobilità del futuro in una città sempre più ecosostenibile per salvaguardare la salute dei cittadini.

Mercedes: al via una collaborazione con Federfarma

di Valerio Verdone

09 maggio 2018

Mercedes sposa l’ecologia, come testimonia la scelta di produrre solamente Smart elettriche dal 2020, ed è attenta alla salute dei propri clienti puntando su materiali con tanto certificazione del Centro Europeo per la Ricerca sulle Allergie. Inoltre, realizza le sue auto in maniera tale da poter evitare sui passeggeri i dannosi effetti delle onde elettromagnetiche.

Da questa premessa si comprende la collaborazione con Ferderfarma attraverso l’Health City Institute che fa dello stile e di vita attento alla buona salute e della mobilità sostenibile gli elementi fondanti del suo manifesto. Da qui l’esigenza di avere una smart city dove la salute dei cittadini sia tra le priorità.

“Quando parliamo di smart city non possiamo prescindere dal concetto di health city, ha spiegato Benito De Filippis, CEO di Mercedes-Benz Roma. La partnership con Federfarma che ha trovato nell’Health City Institute una piattaforma di sviluppo comune, va proprio in questa direzione. Una responsabilità sociale che sosteniamo attraverso prodotti a zero emissioni come la nuova Smart elettrica e soluzioni di mobilità alternative come car2go. Un impegno che guarda concretamente al futuro con la conversione del marchio Smart in full electric entro il 2020, la progressiva ibridizzazione dei nostri modelli, il debutto di una nuova famiglia di prodotti 100% elettrici firmati EQ, ed importanti investimenti per rendere i motori tradizionali, diesel e benzina, sempre più efficienti e sostenibili”.

“Federfarma Roma, ha dichiarato Vittorio Contarina,  è convinta che si debba sviluppare un percorso che promuova la salute nelle città, per prendersi cura del cittadino in maniera proattiva, dinamica, viva. È fondamentale iniziare ad inserire ambiente e salute nella medesima equazione, lavorando a iniziative e interventi che propongano e diffondano una nuova cultura e idea di salute. Essere farmacista non è una semplice professione, ma una vera e propria missione che non può e non deve esaurirsi tra le quattro mura delle nostre farmacie. Non possiamo smettere di essere farmacisti la sera, quando ci togliamo il camice. La nostra missione è dispensare salute, non solo attraverso l’attività che ci è più congeniale, la dispensazione di farmaci, ma anche attraverso iniziative e partnership a servizio dei nostri cittadini. Da questa convinzione nasce la collaborazione con Mercedes-Benz Roma, attore primario nella diffusione di veicoli ecologici e nelle soluzioni intelligenti ai problemi di mobilità: il cittadino ha il diritto di condurre una vita sana nella propria città, e tutti gli attori – pubblici e privati – hanno in misura crescente il dovere di fornire strumenti e soluzioni necessari al raggiungimento di tale benessere.”

“Siamo entusiasti del progetto e grati a Federfarma e Mercedes-Benz Roma per averci coinvolto, ha aggiunto Chiara Spinato, direttore generale dell’Health City Institute, il think tank presieduto dal prof. Andrea Lenzi de La Sapienza, il nostro impegno come Health City Institute, infatti, nasce come risposta civica all’urgente necessità di studiare i determinanti della salute nelle città, tra i quali una mobilità sostenibile, efficiente e integrata occupa un posto di rilievo. Elaborare proposte attuali, pratiche e d’impatto che permettano di agire sulle priorità in tema di salute nelle città, dal rumore all’inquinamento atmosferico ai tempi dei tragitti quotidiani e all’attività fisico-motoria, significa valorizzare la qualità di vita di un contesto urbano che può, e deve, essere in grado di offrire più opportunità che rischi per i propri abitanti”.

Tutto su: Mercedes-Benz