Gruppo PSA: “emov” lancia il primo car-sharing elettrico a Lisbona

Il servizio di car-sharing targato emov sarà attivo nella capitale portoghese dal mese di aprile.

Forte dell’indiscusso successo registrato a Madrid, il servizio di car-sharing elettrico “emov” – frutto della collaborazione tra Free2Move (Gruppo PSA) e Eysa – può vantare oltre 160.000 clienti dall’inizio della sua attività partita nel dicembre 2016 che possono contare su una flotta di ben 600 Citroen C-Zero 100% elettriche.

Ora emov ha deciso di allargare la propria offerta di servizi anche alla città di Lisbona a partire dal mese di aprile. I clienti emov che utilizzeranno il servizio di car-sharing elettrico nella capitale portoghese potranno inoltre spostarsi con il loro veicolo anche al di fuori dei confini del centro città, ritirandolo e riconsegnandolo anche nei pressi dell’aeroporto. Residenti e turisti di Lisbona potranno accedere al servizio di car sharing semplicemente utilizzando l’apposita app installata sul proprio smartphone.

“Siamo riusciti a sviluppare con successo il servizio emov a Madrid in poco più di un anno. Abbiamo sempre avuto l’ambizione di estendere il nostro progetto ad altre città, in Spagna e all’estero” ha dichiarato Fernando Izquierdo, Direttore Generale di emov, che ha aggiunto: “Oggi ci concentriamo sul lancio a Lisbona, ma non escludiamo di proporre il servizio in un’altra grande città spagnola, entro fine anno”.

Come se non bastasse, emov proporrà presto per i clienti di Madrid la possibilità di creare degli account aziendali. In questo modo sarà possibile permettere alle aziende di gestire gli spostamenti dei loro dipendenti, ottenendo risparmi economici che possono arrivare fino al 50%.

I Video di Motori.it

Audi Q5 TFSI e: SUV ibrido plug-in da 367 CV

Altri contenuti