Nissan Leaf: sistema e-Pedal per la nuova generazione

Un inedito dispositivo elettronico che raggruppa, in un unico pedale, le funzionalità di freno e acceleratore sarà installato a bordo della seconda serie di Nissan Leaf, attesa in anteprima il 6 settembre, che si preannuncia come un concentrato di nuove tecnologie.

Si chiama e-Pedal l’inedita tecnologia che andrà ad equipaggiare la nuova serie di Nissan Leaf in anteprima il prossimo 6 settembre. L’anticipazione viene resa nota dai vertici del marchio giapponese, i quali puntano su questo primo dettaglio per illustrare le caratteristiche della nuova Leaf.

Il sistema e-Pedal, indica Nissan, consiste nel raggruppamento di acceleratore e freno in un unico pedale: in condizioni di traffico “normale”, il dispositivo e-Pedal, una volta attivato, trasforma l’acceleratore in un pedale elettronico, per la risposta ai comandi di accelerazione, rallentamento e frenata del veicolo (nel caso che occorra frenare con maggiore incisività, il “tradizionale” pedale del freno è sempre a disposizione).

L’e-Pedal, anticipa Nissan, è il primo pedale elettronico al mondo che consente alla vettura di arrestarsi completamente, anche in condizioni di pendenza e senza che il veicolo tenda a tornare indietro o a muoversi in avanti, e successivamente riprendere la marcia. Anche questo dispositivo fa parte della nuova tecnologia ProPILOT 1.0 sviluppata da Nissan come concretizzazione della vision “Intelligent Mobility” rivolta ad una mobilità sempre più sicura, connessa e sostenibile.

Le funzionalità Nissan ProPILOT si attiveranno attraverso un pulsante: una volta in funzione, il “pacchetto” aggiunge nuove soluzioni di guida autonoma alla vettura, in virtù del controllo automatizzato sul mantenimento del veicolo nella corsia di marcia, nonché delle distanze di sicurezza mediante la gestione della risposta di sterzo, accelerazione e frenata. Tutto questo, avevano indicato nelle scorse settimane i vertici del marchio giapponese, rappresenterà un primo concreto segnale verso la definizione di livelli di autonomia sempre più elevati.

Fra le novità che vedremo a bordo della  seconda generazione di Nissan Leaf, chiamata a sostenere un ambizioso compito di erede della vettura elettrica più venduta al mondo (dal 2010 è stata scelta da più di 277.000 nuovi proprietari) ed eletta “Auto dell’Anno” nel 2011, oltre al pedale elettronico “e-Pedal” che raggruppa le funzionalità di freno e acceleratore, ci sarà anche la tecnologia “ProPILOT Park”, dispositivo che verrà in aiuto del conducente, svolgendo in completa autonomia le manovre di ingresso e di uscita dai parcheggi.

Questo inedito sistema, che contribuirà a fare di Nissan Leaf seconda serie (un primo teaser era stato reso noto nelle scorse settimane) un “concentrato di tecnologie di ultima generazione”, si attiva – mediante un modulo di sonar e telecamere – nell’esecuzione di qualsiasi tipo di parcheggio (manovre a “S” in retromarcia, a pettine, a spina di pesce): un elemento ulteriore per ridurre lo stress di guida al conducente.

Le novità estetiche e powertrain per la nuova generazione di Nissan Leaf saranno rese note nelle prossime settimane, con l’avvicinarsi del debutto fissato per il 6 settembre a Tokyo. 

Nissan Leaf Black Edition: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti