Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid: prezzo a giugno da 30.500 euro

L’offerta commerciale offre un vantaggio cliente di 3.250 euro con permuta o rottamazione

La Hyundai Ioniq diventa Plug-in, ampliando l’offerta della ibrida della Casa coreana: nello specifico, il motore 1.6 benzina GDI 4 cilindri a iniezione diretta si abbina ad un propulsore elettrico da 45 kW (61CV) attivato da una batteria di 8,9 kWh agli ioni polimeri di litio, che garantisce un’autonomia fino a 63 km ad impatto zero, per emssioni di CO2 di appena 26 g/km e consumi pari a 1.1 l/100 km (ciclo combinato NEDC).

Un’auto ecologica interessante, che nel mese di giugno vanta un’offerta commerciale che annovera un vantaggio cliente di 3.250 euro con un’auto da dare in permuta o da rottamare. In particolare, la Ioniq Plug-in Hybrid nell’allestimento Comfort, che ha nella sua dotazione i cerchi in lega 16”, la frenata autonoma di emergenza (AEB) con riconoscimento pedoni e veicoli, il sistema di mantenimento della corsia (LKAS), lo Smart Cruise Control, i gruppi ottici anteriori a LED, il clima automatico bi-zona ed il pulsante di avviamento “Start button”, necessita di un esborso di 30.500 euro.

Mentre la variante Style, con tanto di navigatore con display touch da 8’’ con retrocamera, servizi Live (gratuiti 7 anni), Apple CarPlay e Android Auto, sistema di monitoraggio degli angoli ciechi (BSD), sensori di parcheggio anteriori e sistema di ricarica wireless per smartphone ha un prezzo di 33.000 euro.

Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai Bayon

Altri contenuti