Nuovi motori “eco” per la gamma Volvo

Volvo monta su gran parte dei modelli propulsori rivisti per rientrare nella norma Euro 5 e il nuovo D3 a 5 cilindri

Volvo monta su gran parte dei modelli propulsori rivisti per rientrare nella norma Euro 5 e il nuovo D3 a 5 cilindri

Maggior compatibilità ambientale per la gamma Volvo: debutta infatti su gran parte dei modelli del costruttore svedese il nuovo 2.0 turbodiesel D3 a cinque cilindri che aveva fatto la sua prima apparizione sulla nuova S60.

“Questi nuovi motori – spiega Magnus Jonsson, Vice-presidente dello sviluppo prodotto in Volvo Cars – offrono un maggior piacere di guida su tutta la gamma. Inoltre i nostri sforzi per ridurre le emissioni di CO² hanno portato a un taglio dei consumi”.

Il nuovo turbodiesel D3 deriva dal conosciuto diesel di 2.4 litri ma, rispetto a questo, è stato ridotto e ottimizzato per un minor consumo di gasolio, grazie a un differente tipo di iniettori piezoelettrici. Il propulsore eroga due livelli di potenza, 163 CV (400 Nm di coppia) e 205 CV (420 Nm di coppia) con emissioni di CO² comprese nell’intera gamma tra 134 e 154 g/km. Il motore D3 viene montato sui modelli Volvo S80, V70, XC70 e XC60 e può essere abbinato ad un cambio manuale o ad un automatico a 6 rapporti.

E’ stato invece rivisto per rispettare le norme antinquinamento Euro 5, il 1.6 diesel D2, che può vantare ottimi consumi (4,3 litri/100 km) ed emissioni di CO² (114 g/km). Questo propulsore eroga 115 CV e 270 Nm di coppia e viene montato sui modelli C30, S40 e V50.

Infine tra i benzina sono stati aggiornati sia il motore T6 di 3.0 litri turbo da 304 CV sia il 3.2 litri aspirato che eroga ora 243 CV.

Prime immagini ufficiali della nuova Volvo S60 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Volvo V90 Cross Country 2020

Altri contenuti