DriveNow: il car sharing di Bmw celebra 100 giorni della i3

Il servizio di car sharing premium del Gruppo bavarese celebra i primi 100 giorni dell’elettrica Bmw i3 nella città di Milano.

DriveNow: il car sharing di Bmw celebra 100 giorni della i3

di Francesco Donnici

26 aprile 2017

Il servizio di car sharing premium del Gruppo bavarese celebra i primi 100 giorni dell’elettrica Bmw i3 nella città di Milano.

DriveNow è il nuovo servizio di car sharing del Gruppo Bmw che mette a disposizione della clientela una vasta serie di modelli premium appartenente ai brand Mini e a quelli Casa dell’elica. Con oltre 70.000 clienti registrati e una flotta di 500 auto noleggiate ognuna in media 4 volte al giorno, DriveNow è frutto della collaborazione tra il colosso tedesco e l’azienda di noleggio Sixt SE, il carsharing DriveNow risulta attivo nelle città Monaco, Berlino, Düsseldorf, Colonia, Amburgo, Vienna, Londra, Copenaghen, Stoccolma, Bruxelles e Milano.

Proprio nella capoluogo lombardo, il servizio di auto condivise celebra i primi 100 giorni di auto elettrica, grazie all’uso di una flotta di 20 tecnologiche Bmw i3 (94 Ah) con Range Extender, introdotte in flotta a fine gennaio e capaci di percorre in questo lasso di tempo ben 57.000 km: in questo modo l’aria di Milano è stata risparmiata da ben oltre 7 tonnellate di CO2. La i3 non è solo un’auto ecosostenibile, ma anche una vettura versatile, dalle dimensioni compatte e quindi agile nel traffico, senza dimenticare le briose prestazioni offerte dall’unità elettrica da 170 CV.

“Questi primi risultati ottenuti dalle nostre auto elettriche ci rendono davvero orgogliosi! Ancora una volta Milano si è dimostrata una città innovativa e attenta ai cambiamenti – ha dichiarato Andrea Leverano, Managing Director di DriveNow Italia che ha aggiunto  – con le BMW i3 offriamo ogni giorno ai nostri clienti la possibilità di spostarsi rispettando l’ambiente, senza rinunciare al comfort e all’innovazione tecnologica. E l’entusiasmo con cui i milanesi hanno accolto le nostre auto ci spinge a fare sempre meglio, per offrire un servizio di qualità sempre migliore, ogni giorno”.

DriveNow festeggia un altro importante evento, ovvero l’ingresso in ANIASA (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici) che permetterà all’azienda di car sharing di condividere progetti, conoscenze e idee con lo scopo di stimolare ulteriormente l’attuale panorama automobilistico italiano che risulta in continuo mutamento.

Ricordiamo che da ottobre 2016 – dal del suo debutto – ad oggi, la flotta di DriveNow a Milano ha registrato una distanza media percorsa di 7 km circa a noleggio e una media di 39 minuti per noleggio, inoltre tra i modelli più gettonati  dai clienti di questo servizio di carsharing sono proprio le auto elettriche, infatti le BMW i3 targate DriveNow vengono noleggiate circa il 30% in più delle altre auto presenti nella flotta.