Nembo 32 Iperleggera: 200 CV per l’inedita moto

Nembo 32 Iperleggera è la nuova idea di Daniele Sabatini, già ideatore della Nembo 32. Si tratta di un’evoluzione della moto dal motore rovesciato che promette grandi prestazioni.

L’imprenditore romano, Daniele Sabatini, aveva un sogno chiamato progetto Nembo, così sei anni fa ha dato vita alla sua visione. Nembo 32, la prima moto con motore capovolto, questo era l’idea in mente a Sabatini. Ha preso un’unità con basamento in alto e cilindri in basso, una soluzione mai vista prima in campo motociclistico, sfruttata solamente nell’aviazione e dell’aeronautica in tempi passati, e l’ha resa realtà. In pratica su questa moto il basamento del motore è la struttura portante sulla quale si connettono il traliccio in tubi con il cannotto di sterzo e il telaietto reggisella, mentre il forcellone ha il fulcro ricavato nella parte posteriore del basamento.

Il motore in questione prende il nome di Super 32 Rovescio, è un tre cilindri che può essere declinato in due differenti configurazioni con raffreddamento ad aria e cilindrate comprese tra i 1.814 e i 2.097 cc (corsa fissa a 77 mm cambiano gli alesaggi) che sono in grado di erogare una potenza compresa tra i 162 e i 254 CV, con un picco di coppia di 24,5 kgm 6.500 giri.

Adesso Sabatini ha deciso di riprendere il progetto Nembo ma di farlo evolvere nel Nembo 32 Iperleggera, che si basa sull’utilizzo del carbonio per compiere un’azione di alleggerimento assoluta, sfruttando il motore come elemento portante. Addio al telaio o al telaietto reggisella, dunque, ma avanti con una scocca in carbonio che funziona all’anteriore come convogliatore d’aria che passa sopra il motore e sotto la sella realizzata in elemento unico con il codone. Nessun problema per il calore, perché la parte più incandescente risiede in basso. Questa operazione di alleggerimento consente un risparmio di oltre 20 kg, arrivando ad un peso complessivo di 140 kg. I 200 CV di potenza e i 140 kg di peso promettono delle prestazioni assolute abbinate ad una grande agilità.

Al momento la Nembo 32 Iperleggera è relegata al ruolo di render, ma tutte le componenti sono esistenti, poiché derivano direttamente dalla Nembo 32. Manca al momento un investitore, ma potrebbe arrivare ben presto.

I Video di Motori.it

Nuova Opel Astra: le novità del restyling

Altri contenuti