Yamaha YZF-R1 e YZF-R1M 2020, svelate le nuove supersport

Le nuove YZF-R1 e YZFR1M 2020 targate Yamaha portano in dote tanti affinamenti tecnici e aerodinamici in grado di migliorare il feeling con il pilota.

Il segmento supersport rappresenta per Yamaha un tassello fondamentale nella sua gamma di prodotto, infatti ogni modello R-Series della Casa Iwata è sviluppato sfruttando l’uso di tecnologie avanzate derivate direttamente dalle competizioni internazionali, come quelle utilizzate sulle moto che hanno vinto in WSBK, oltre ad ispirarsi al design delle M1 che corrono in MotoGP.

Da questi presupposti nascono gli inediti modelli supersport Yamaha YZF-R1 e YZF-R1M 2020, pronti a diventare il nuovo punto di riferimento per gli appassionati del genere. La YZF-R1 2020 sfoggia un design totalmente rivisto ed ispirato alle competizioni, a cui viene abbinato un propulsore e un telaio ottimizzati capaci di esaltare le caratteristiche di moto supersport, senza dimenticare l’uso di ben sette sistemi di controllo elettronico.

Yamaha YZF-R1 2020

Come accennato in precedenza, la YZF-R1 2020 vanta uno stretto legame con le YZR-M1 che corrono in MotoGP: il DNA di queste moto trasferito sulla nuova “R1” risulta particolarmente evidente nello stile aggressivo del cupolino e nel plexi racing, mentre i fianchetti della carena si raccordano senza soluzione di continuità alla zona del serbatoio.

I tecnici della Casa dei tre diapason sono riusciti ad aumentare l’efficienza aerodinamica del 5%, portando in dote notevoli vantaggi quando si guida a velocità particolarmente elevate. La linea estrema di questa versione “2020” risulta esaltata ulteriormente dalla presenza dei fari anteriori a LED di inedito disegno e dalle luci di posizione a LED riviste.

A spingere la moto ci pensa il poderoso 4 cilindri da 998 cc da 200 CV che si raggiunge a 13.500 giri/min, inoltre il motore risulta già omologato euro 5. Questo propulsore mette a disposizione una coppia corposa e lineare, capace di offrire una guida dal carattere “racing”. Dal punto di vista elettronico, questa moto sfrutta il sistema Yamaha Chip Controlled Throttle (YCC-T) che controlla i corpi farfallati, mentre per migliorare il feeling con l’acceleratore e contenere i pesi, l’R1 utilizza  un nuovo sistema APSG (Accelerator Position Sensor Grip) con un magnete e un sensore che trasmette informazioni a YCC-T.

Un’altra novità fondamentale della YZF-R1 2020 si nasconde nel sistema sospensioni che sfrutta la forcella Kayaba con steli da 43 mm ed escursione di 120 mm, considerata tra le migliori della categoria. Anche la struttura interna degli steli è stata modificata, mentre le valvole di smorzamento sono state ridisegnate e sono disposte con un layout lamellare.

Yamaha YZFR1M 2020

Al vertice della gamma supersport di Yamaha troviamo la nuova YZF-R1M 2020, pronta a mantenere la leadership come una delle moto da competizione più sofisticate e performanti presenti sul mercato. La moto sfoggia una carena in carbonio ispirata alla M1 che risulta abbinata ad una tecnologia di controllo avanzatissima.

Tra le novità più interessanti che porta in dote la nuova YZF-R1M 2020 troviamo la forcella pressurizzata a gas Öhlins ERS NPX e il nuovo codone leggero in carbonio, senza tralasciare l’aerodinamica migliorata del 5% che consente di ottimizzare il feeling in pista tra il pilota e la sua moto. La YZFR1M può inoltre contare sull’avanzatissima CCU e su sospensioni elettroniche Öhlins Electronic Racing Suspension (ERS), in grado di offrire le medesime sensazioni che si possono provare in sella ad una Superbike. La cosa interessante è che questo schema tecnico permette ai piloti che girano in pista di raggiungere il miglior setting del motore e del telaio senza la necessità di ricorrere all’utilizzo di attrezzature specializzate e ovviamente costose.

L’app YRC Setting consente agli utenti di YZF-R1M di creare le proprie modalità di guida personalizzate regolando i sette sistemi di controllo elettronico, sfruttando l’Y-TRAC (Yamaha’s Telemetry Recording and Analysis Controller) i piloti hanno la possibilità di accedere alla CCU di YZF-R1M e di scaricare una serie di dati utili su qualsiasi dispositivo mobile.

 

Yamaha YZF-R1 e YZF-R1M 2020: le foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Opel Astra: le novità del restyling

Altri contenuti