Scooter sharing: Cityscoot porterà 500 scooter nella città di Roma

La start-up francese di scooter sharing allarga la sua collaborazione con l’amministrazione capitolina con l’obiettivo di migliorare la mobilità nella Capitale.

Cityscoot, l’ormai nota start-up francese di scooter sharing a zero emissioni, ha annunciato che l’operatività del suo servizio nella città di Roma è diventata effettiva con ben 200 scooter che presto diventeranno 500 e nei prossimi mesi arriveranno fino a quota 1.000. Si è infatti conclusa la fase iniziale di beta test del servizio che ora diventa a pagamento e viene esteso in altre aree della Capitale, tra cui Re di Roma, Circo Massimo e Ponte Milvio che si aggiungono alla zona del centro.

Dopo aver avviato la propria attività nella città di Parigi, Nizza e Milano, Cityscoot è sbarcato a maggio nella Capitale con l’obiettivo di collaborare in maniera proficua e continuativa con l’amministrazione locale per migliorare ed espandere sempre più la mobilità sostenibile in una città “difficile” come Roma. Cityscoot e il Comune di Roma stanno infatti lavorando insieme per coordinare e abbinare il servizio di scooter sharing a quello dei mezzi pubblici della città, con lo scopo di offrire un servizio più efficiente al cittadino.

“È un nuovo servizio di scooter sharing elettrico a disposizione della città: ampliamo la rete di mezzi completamente eco-sostenibili grazie all’ingresso di nuovi operatori. – ha dichiarato la Sindaca di Roma, Virginia Raggi che ha inoltre aggiunto – Roma si dimostra ancora una volta polo attrattivo per le imprese che vogliono investire sul territorio. La mobilità elettrica e condivisa rappresenta il futuro delle nostre città e rappresenta una sfida che come Roma Capitale abbiamo deciso di cogliere. Con Cityscoot stiamo arricchendo l’offerta di mezzi agili, veloci ed ecologici per cittadini e turisti. È un servizio che ha già ottenuto un ottimo riscontro da parte degli utenti e guardiamo con favore a una sua espansione su tutto il territorio capitolino.”

Come utilizzare Cityscoot

Gli scooter 100% elettrici di Cityscoot garantiscono una guida silenziosa e a zero emissioni che punta a migliorare la qualità della vita urbana di tutti i giorni nella Capitale, offrendo un servizio ecologico e innovativo. Per prenotare uno scooter Cityscoot non servono chiavi carte di credito o terminali di ricarica perché il sistema è interamente connesso. Basta infatti scaricare gratuitamente l’applicazione Cityscoot sul proprio smartphone (Android o iPhone) per localizzare lo scooter disponibile più vicino alla nostra posizione, verificare la situazione della batteria e prenotarlo gratuitamente per 10 minuti.

In questo modo si avrà il tempo necessario per raggiungere il veicolo e successivamente sbloccarlo con la app o il display dello scooter inserendo il codice a 4 cifre ricevuto al momento della conferma di prenotazione, e avviare di conseguenza il noleggio del mezzo. Il costo del servizio risulta pari a 0,29 euro al minuto e in alternativa l’utente può acquistare il pacchetto CityRider che mette a disposizione 100 minuti di viaggio a un costo di appena 22 euro.

 

Altri contenuti