MotoGP, presentazione Yamaha: svelata la nuova livrea della M1

Svelata nella Capitale indonesiana la nuova Yamaha M1 Monster Energy Drink che correrà nella stagione 2019 della MotoGP insieme ai piloti Valentino Rossi e Maverick Vinales.

La Yamaha ha presentato ufficialmente a Giacarta la nuova moto da competizione M1 che correrà con i piloti ufficiali del team Valentino Rossi e Maverick Vinales nella stagione 2019 del Campionato di MotoGP. Dopo la sostituzione del main sponsor Movistar, la Casa dei tre Diapason ha deciso di cambiare la location di presentazione della nuova M1 – avvenuta lo scorso anno a Madrid, in Spagna – scegliendo la Capitale dell’Indonesia, dove la MotoGp riscuote una grande successo e vanta un numeroso seguito di tifosi.

La Yamaha M1 sfoggia una livrea totalmente inedita che mescola il classico blu del team con i colori nero e verde del nuovo sponsor Monster Energy: il risultato è una moto aggressiva e affascinante, così come le inedite tute dei due piloti che richiamano i colori della moto. Durante la cerimonia di presentazione, prima di indossare la nuova tuta e fare le foto di rito in sella alle moto, Valentino Rossi e Maverick Vinales sono saliti sul palco per scambiare un paio di battute con i presentatori e raccontare le proprie sensazioni e aspettative in vista della nuova stagione di MotoGP

“In questo momento della stagione sei sempre molto eccitato, è un peccato che le vacanze siano finite, ma siamo pronti per la stagione” ha affermato Valentino, aggiungendo che: “penso che siamo una bella coppia, lui è molto giovane, io sfortunatamente non tanto, ma ho una lunga carriera e grande esperienza, Maverick è veloce e forte, abbiamo una buona relazione, lottiamo in pista ma abbiamo molto rispetto fuori, ma come ha detto lui l’importante è il risultato, siamo pronti, proveremo ad essere forti. In tutti i team di MotoGp lavori molto anche col compagno e con i due team insieme, seguiamo sempre cosa fa sulla moto Maverick, cerchiamo di imparare, è sempre molto veloce, coraggioso, è buono avere un compagno di questo livello perché puoi migliore molto e non smetti mai di imparare. Dobbiamo lavorare duramente, nell’ultimo periodo i nostri rivali hanno fatto un buono step, le chiavi per me sono le gomme, cerchiamo sempre di lavorare per salvare le gomme, è un lavoro difficile, molto preciso”.

“Quando inizio l’anno cerco di essere pronto, e adesso sono pronto per essere al top, si ci sono stati cambiamenti, spero sia positivo per il team” – ha invece affermato il pilota spagnolo che ha continuato: “Darò il mio meglio, sarà sicuramente meglio, mi sento meglio nel team, abbiamo introdotto Julito che sarà il mio mental coach. Con tutti i cambiamenti fatti posso farcela quest’anno. Sono orgoglioso di far parte del team Monster, quando ho cambiato mi sono sentito bene, avere Monster sulla moto è molto bello e ci dà energia extra.”

MotoGP, presentazione Yamaha a Giacarta Vedi tutte le immagini
Altri contenuti