Ducati regina delle supersportive, ma le vendite calano del 5%

Ducati supera la soglia delle 50.000 unità vendute in tutto il mondo, ma la crescita cala del 5%. Nella categoria delle supersportive ottiene il primato del 2018 grazie alla Panigale V4.

Il 2018 è stato un anno positivo per Ducati a livello di vendite mondiali, perché ha superato per il quarto anno di fila la fatidica quota delle 50.000 unità. Per onor di cronaca, l’azienda bolognese ha raggiunto la soglia di 53.004 esemplari in tutto il mondo. Nonostante il dato suoni come positivo, in realtà la crescita del marchio cala del 5%, ed è la prima volta dal 2010 che le vendite di Borgo Panigale sono inferiori a quelle dell’anno precedente. Nel 2017 le unità vendute in tutto il mondo raggiunsero la cifra di 55.871 unità, nell’anno appena trascorso, invece, non si è raggiunto lo stesso dato.

Il motivo è da riscontrare nella crisi generale che ha attraversato la categoria delle moto superiori alle 500cc, di cui Ducati fa parte con ognuno dei suoi modelli. Questo calo di vendite è riscontrabile anche in altre case che condividono una filosofia costruttiva simile a quella dell’azienda italiana, infatti sia Harley-Davidson che BMW hanno fatto registrare un calo rispetto al 2017.

Ma il mercato ha anche regalato un primato a Ducati, infatti è stata la regina della categoria delle supersportive per il 2018. Il merito è da ritrovare soprattutto nel lancio della Panigale V4, una moto che ha stupito tutti quanti e che ha stuzzicato la fantasia dei tanti appassionati e cultori del genere. Tradotto in cifre, la Panigale V4 è stata prodotta in 6.100 esemplari che sommati ai 3.600 della vecchia Panigale R bicilindrica arrivano alla soglia delle 9.700 unità che conferiscono a Ducati lo scettro di regina del mercato della categoria supersportive. E’ la prima volta nella storia del marchio che viene raggiunto questo traguardo, e che per Ducati vale un 70% di crescita in questo specifico segmento. La quota di mercato detenuta da Ducati in quel settore di mercato è del 26%.

Anche in Italia la Panigale V4 ha stracciato la concorrenza con le sue 880 unità. Al secondo posto, infatti, troviamo la Yamaha R1 con “solo” 292 unità vendute. Il mercato italiano è divenuto il più importante per Ducati, che ha fatto segnare una crescita del 4,6%, totalizzando 9.184 immatricolazioni. Gli USA, da sempre punto di riferimento commerciale per Borgo Panigale, sono retrocessi al secondo posto facendo segnalare un calo del 9%.

Altri contenuti su Ducati