Officine GP Design X-Mutant C5: la moto mutante protagonista a EICMA 2018

Derivata dallo scooter crossover Honda X-ADV questa particolare special è pronta ad ammaliare il pubblico di EICMA con le sue inconfondibili forme.

Officine GP Design, atelier per gli appassionati delle due ruote che vende e realizza creazioni artigianali, presenta sul palcoscenico di EICMA 2018 in programma alla Fiera Rho di Milano una nuova e stupefacente special realizzata sulla base della già originale Honda X-ADV.

Il Daydreamer della factory torinese, Luca Pozzato, ha trasformato lo scooter crossover della Casa giapponese in una vera e propria moto dal carattere inimitabile battezzata X-Mutant C5. Il nome di questa moto decisamente particolare si ispira ad uno delle saghe più celebri dei fumetti Marvel, ovvero “X-Man”, infatti la sigla C5 equivale alla quinta classe dei mutanti, ovvero quella più potente e rara. La X-Mutant C5 stupisce immediatamente, lasciando a bocca aperta da qualsiasi angolazione la si osservi. Per Luca Pozzallo ed il suo inseparabile socio, Italo Santilli, si tratta del momento di “ricollegarsi a quella voglia di rompere gli schemi che Honda ha sempre dimostrato di possedere, a volte presentando concetti avveniristici, che in seguito hanno dettato le tendenze del mercato moto”.

La struttura di questo esemplare unico è stata realizzata interamente in alluminio battuto a mano, oltre ad essere abbinata ad una livrea dominante texturizzata rifinita in differenti tonalità di grigio, con le parti estreme più scure e numerosi dettagli della carrozzeria personalizzate con bande nere e rosse. La moto sfoggia forme squadrate che si sviluppano su assi lineari, regalando un look industrial e ricco di spigoli. I futuristici proiettori Full LED – con quello anteriore che riprende la “O” del logo del Costruttore – portano la firma della OGPD, mentre la vista posteriore si sviluppa per tutta la lunghezza del codone. Il cupolino anteriore richiama le due ali delle Honda impegnate nel campionato MotoGP, subito dopo troviamo invece i due semimanubri con piastre ricavate dal pieno.

Per la sella si è optato per un modello monoposto di colore nero, sviluppata in 3D da Foglizzo Leather. Sotto quest’ultima è stato montato lo scarico SC Project, dotati di collettori e terminale realizzato appositamente per questo modello, sul quale fa bella mostra il logo Officine GP Design. L’azienda piemontese si è rivolta agli specialisti di “OZ” per i cerchi in lega da 17 pollici, mentre componenti come pedane, specchi, paraleve, tendicatena e paracatena posteriore portano la firma di Lightech.

Officine GP Design X-Mutant C5 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti