Ducati: una Panigale V4 Speciale per il progetto Blood Bikes

Una Ducati Pangiale V4 Speciale è stata messa all’asta per una missione benefica a favore della Blood Bike, associazione che si occupa di trasportare il plasma nei paesi in via di sviluppo.

Ducati: una Panigale V4 Speciale per il progetto Blood Bikes

Tutto su: Ducati

di Tommaso Giacomelli

10 settembre 2018

E’ stata messa in palio, da un milionario inglese che ha voluto mantenere la sua identità anonima, una Ducati Panigale V4 Speciale per una causa benefica. Infatti, la più costosa tra le moto di Borgo Panigale, sarà protagonista di una riffa benefica per raccogliere fondi da destinare ad un progetto umanitario. Il destinatario di questa iniziativa sarà Blood Bikes, una rete di organizzazioni di beneficenza in gran parte indipendenti, i cui membri sono tutti volontari, che fornisce un servizio di corriere per il trasporto di plasma nei paesi in via di sviluppo. Questa speciale lotteria sta avvenendo sul sito ducatiforafiver.co.uk, un ticket costa 5 sterline più una commissione di prenotazione di 50 penny e bisogna avere almeno la maggiore età per prendervi parte.

E’ stata scelta questa moto perché oltre ad avere delle prestazioni da capogiro, essendo una Ducati stradale dal temperamento molto simile alla Desmosedici che corre nella MotoGP, è anche e soprattutto una moto destinata a scaldare il cuore degli appassionati e collezionisti, dato che ne sono state prodotte solo in 1.500 esemplari. Il ricco e anonimo milionario inglese ha rilasciato queste dichiarazioni: “La moto è incredibile, è una gioia da guidare ma è anche un vero oggetto da collezione dato che ne esistono solo 1500 esemplari. Pensavamo che una riffa sarebbe stata un ottimo modo per raccogliere fondi per Blood Bikes, un ente di beneficenza che fa un lavoro meraviglioso”.

Per il fortunato che riuscirà a portarsi a casa questa splendida moto, può dormire sogni tranquilli perché la Panigale V4 Speciale verrà spedita a chiunque, in qualsiasi parte del mondo, senza alcun costo. Il termine ultimo per le iscrizioni è domenica 30 settembre. In questo modo l’asta diventa ancora più avvincente, non solo per il premio che viene assegnato, ma anche perché il tutto viene fatto per una missione benefica e di gran cuore.