Nicky Hayden: chiesto risarcimento milionario

La famiglia del pilota ha chiesto un risarcimento di 6 milioni di Euro; intanto il processo per omicidio stradale inizierà il 10 ottobre.

Il 17 maggio 2017, Nicky Hayden fu travolto da un’auto per le strade di Misano Adriatico mentre si stava allenando con la bicicletta. Il 22 maggio, dopo essere entrato in coma, il Campione del Mondo 2006 della MotoGP se ne andava. Oggi è arrivata la richiesta di risarcimento da parte dei familiari di Hayden: 6 milioni di euro. Si tratta di una cifra monstre, il massimo consentito, come ha riportato anche il Resto del Carlino. La richiesta di risarcimento da parte della famiglia del pilota americano è stata pervenuta ai legali Pierluigi Autunno e Francesco Pisciotti, avvocati del 31enne di Morciano che guidava l’auto contro la quale si scontrò fatalmente il pilota a un incrocio di Misano. I 6 milioni di euro cifra totale per la quale l’automobilista era assicurato (oltre la quale avrebbe dovuto pagare di tasca propria), comprenderebbe, secondo la nota della famiglia del pilota, anche le spese per il rimpatrio della salma e un monumento da edificare negli Usa in memoria di Hayden, morto a 36 anni.

Da una parte, quindi, c’è la richiesta di risarcimento che la famiglia, solo nel caso in cui l’assicurazione dell’automobilista dovesse respingerla, dovrà far valere in una eventuale causa civile. Dall’altra sono ancora da stabilire le effettive dinamiche di questo incidente, ma ancor più difficile è attribuire la responsabilità dell’accaduto. Alcune perizie dicono che il campione di motociclismo non abbia rispettato uno stop, al tempo stesso il guidatore dell’auto stava viaggiando ad una velocità di 72 km/h in un tratto in cui limite era di 50 km/h. Secondo alcune analisi, se l’autovettura avesse rispettato il limite, l’impatto sarebbe potuto non avvenire.

Ad ogni modo il processo per omicidio stradale inizia il 10 ottobre in Tribunale a Rimini, mentre il prossimo 9 settembre, durante la MotoGP di Misano, sarà inaugurata una stele in memoria di Hayden nel luogo dell’impatto tra via Tovoleto e Cà Raffaeli.

Altri contenuti