Moto elettrica: tra vantaggi e svantaggi

La moto elettrica è ad oggi una sola alternativa o qualcosa di più? Analizziamo gli aspetti pro e contro nel possedere una motocicletta elettrica.

L’elettrificazione è ad oggi più di un’alternativa, specialmente nel mondo delle quattro ruote, dove si è cominciato prima e si è sperimentato con più forza e concretezza. Ma anche nel settore motociclistico, l’elettrico comincia ad attirare sempre più attenzioni e viene proposto da moltissime case con nuovi modelli in uscita nei prossimi anni. La moto del futuro sarà elettrica sostengono in molti, altri invece credono che non ci sia una vera alternativa al motore termico, però i fatti dimostrano come anche una casa tradizionalista quale Harley-Davidson abbia deciso di intraprendere la strada dell’elettrico, programmando un modello per il 2020. Ma nel 2018, quali sono i vantaggi e gli svantaggi del possedere una moto elettrica?

Pro

Contenimento dei costi – Effettuare una ricarica completa di una moto elettrica non avrà un costo superiore agli 1,80 euro, con la quale si riescono a percorrere mediamente 100/120 chilometri. Con un motore a combustione interna, per riuscire a percorrere le stesse distanze, avremmo un costo dalle otto alle dieci volte superiore.

Manutenzione ridotta – Come le auto, anche le moto elettriche hanno bisogno di molta meno manutenzione rispetto ad una canonica moto a combustione interna. Le batterie dell’alimentazione sono quasi indistruttibili e dopo una percorrenza di quasi 250.000 chilometri conservano l’80% della loro capacità massima originale. Inoltre non ci sarà mai bisogno di effettuare cambi d’olio, valvole da regolare, nessun corpo farfallato da sincronizzare e nessun filtro dell’aria da sostituire.

Coppia poderosa – Molte moto elettriche non avranno una velocità di punta eccezionale, ma quasi tutte hanno un’accelerazione poderosa, per merito di una coppia elevata fin da subito, basta ruotare l’acceleratore. In molti casi avremo uno scatto da fermo superiore anche alle moto a combustione interna.

Silenziosità – Questo è un punto che potrebbe benissimo stare anche nei contro, perché un vero appassionato di motori trova nel sound una delle ragioni per le quali le moto sono così belle. Però anche il silenzio ha il suo pregio, specialmente quando si devono attraversare dei percorsi cittadini e urbani, inoltre essere cullati dal solo fruscio del vento potrebbe essere un’esperienza davvero appagante.

Facilità di guida – Il fatto che non ci siano marce da innestare potrebbe essere un bel incentivo a salire in sella ad una moto per tutti coloro che pensano che le marce siano un handicap e un vero e proprio blocco. La moto elettrica è facile da guidare come uno scooter, o meglio ancora come una bicicletta.

Contro

Il prezzo – Le motociclette elettriche non sono ancora a buon mercato, e il loro prezzo di listino è di molto superiore ad una moto a combustione interna. Ci potrebbero essere degli incentivi all’acquisto, ma questo non potrebbe bastare per far convergere il cliente all’acquisto di una due ruote elettrica.

Autonomia – E’ uno dei tasti dolenti del mondo elettrico, l’autonomia limitata. Con una moto elettrica attualmente non si possono percorrere più di un centinaio di chilometri (in media) con una ricarica, questo ne riduce sicuramente l’utilizzo e la possibilità di essere sfruttate anche per affrontare lunghi viaggi. Chi usa la moto prevalentemente in uso urbano non avrà problemi, anche perché le stazioni di ricarica sono sempre più numerose, ma chi compra una moto per vivere l’avventura e fare delle uscite fuori porta potrebbe trovare molti disagi.

Tempi di ricarica – Altro aspetto negativo sono i tempi di ricarica, perché è vero che in pochi minuti possiamo ottenere una ricarica parziale della batteria, ma se ne vogliamo una completa i tempi si allungano e oscillano dalle due alle dieci ore complessive.  La velocità di carica rimane un problema per le attuali batterie agli ioni di litio.

Il peso – E’ inutile negarlo, ma le batterie sono pesanti e tutto questo comporta un peggioramento del feeling della moto su strada. Le due ruote elettriche hanno un peso decisamente maggiore rispetto alle concorrenti tradizionali, e questo è dovuto all’utilizzo delle batterie che volenti e nolenti sulla bilancia possiedono un handicap notevole.

Altri contenuti