Kawasaki Ninja 400: nuova e tagliente

Ispirata alla H2 ha un aspetto moderno ed un motore tutto nuovo da 45 CV.

La Kawasaki Ninja 400 è tutta nuova sia nella linea spigolosa e tagliente che nel propulsore completamente rinnovato rispetto a quello del modello precedente, la Ninja 300, che a sua volta aveva preso il posto della 250 del 2008.

Le forme sono molto somiglianti a quelle della H2, sia a livello di cupolino che di carenatura, ma anche le livree si ispirano alla sorella maggiore, così come il telaio a traliccio sul quale è istallato il motore che diventa parte integrante della struttura.

Si tratta di un propulsore Euro 4, con delle dimensioni simili a quello della prima Ninja 250 ma più potente di 6 CV rispetto alla 300 per una potenza totale di 45 CV a 10.000 giri. Inoltre, per merito di una frizione dal diametro ridotto, basta una forza inferiore del 20% per gestire la leva del comando in questione.

Il tutto su una massa di 164 kg, che è inferiore di 8 kg rispetto a quella del modello precedente. Dal punto di vista ciclistico invece troviamo una forcella anteriore dalla misura di 41 mm ed un mono ammortizzatore posteriore. L’impianto frenante all’interno delle ruote da 17 pollici è dotato di ABS e presenta un disco singolo a margherita da 310 mm all’anteriore con pinza a 2 pistoncini, mentre al posteriore il diametro del disco è di 220 mm.

Il prezzo di questa piccola sportiva adatta a chi vuole iniziare a sperimentare il mondo delle pieghe con un mezzo agile e di buona potenza è di 6.090 euro.

Altri contenuti