Beta RR Racing 2018: pronte delle migliorie

I tecnici toscani hanno importato delle notevoli migliorie alla Beta RR Racing. Il modello è già disponibile nelle concessionarie.

E’ già il momento di rinnovare una moto che quest’anno ha raccolto diverse vittorie nel mondiale enduro con Steve Holcombe. Stiamo parlando ovviamente della Beta RR Racing, che guadagnerà dei punti a livello di peso, agilità, praticità e ovviamente prestazioni. Le novità riguarderanno i modelli con i motori 250 e 300 cc 2 tempi e con i 350, 390, 430 e 480 cc 4 tempi.

Le novità della RR Racing

Le novità della Beta RR Racing riguardano per lo più la ciclistica. I tecnici toscani hanno importato sulla RR da “corsa” nuovi pneumatici Michelin e piastre sterzo anodizzate nere. Ma non finisce qui perché i veri elementi inediti sono le sospensioni dedicate. La forcella è una Sachs a cartuccia chiusa con steli da 48 mm di diametro, dotati di un fodero alleggerito. All’interno si muove un olio innovativo che garantisce una nuova taratura. D’altro canto anche il monoammortizzatore ottiene un nuovo settaggio, ideale per far raggiunge alla Beta RR Racing delle prestazioni da prima della classe. Per i piloti smaliziati che cercano con costanza la leggerezza, sulle 2 tempi è stato abbandonato miscelatore automatico. Ovviamente per chi lo volesse comunque, c’è la possibilità di richiederlo.

Cosa cambia

Esteticamente la Beta RR Racing si contraddistingue per grafiche racing e per gli adesivi rossi sui cerchi, che la rendono più cattiva e dall’indole corsaiola. Ma gli elementi per aumentare le doti da competizione di questa moto non solamente estetici, ovviamente, ma anche tecnici. Infatti ecco che compare un perno ruota ad estrazione rapida che velocizza le operazioni di riparazione del pneumatico, mentre le pedane poggiapiedi in ergal nero garantiscono una superficie d’appoggio molto ampia, con piolini in acciaio a garanzia del massimo grip. Per completare la lista delle migliorie che Beta ha importato sulla RR Racing, eccone una carrellata: paramani “Vertigo”, corona con anima in allumino anodizzato e denti in acciaio, tendicatena in ergal rossi, sella specifica con taschino portadocumenti, leve cambio/freno anodizzati neri e tappi (olio motore, olio cambio, filtro olio) anodizzati rossi. La buona notizia è che la Beta RR Racing aspetta già i suoi futuri piloti in concessionaria, perché è già pronta a garantire grandi emozioni ai suoi futuri clienti. Il prezzo per questo modello non cambia rispetto alla versione precedente.

Altri contenuti