Ducati ha in serbo una moto elettrica per il futuro

Si rincorrono sempre più in casa Ducati le voci che parlano di un prossimo modello elettrico e della realizzazione di un maxi scooter.

C’è grande fermento in casa Ducati, infatti dopo la conferma della negata cessione del marchio da parte del Gruppo Volkswagen, a Borgo Panigale si concentrano sulle nuove realizzazioni. Infatti l’apporto economico di VW e nella fattispecie di Audi sarà ancora più massiccio, così verranno stanziati maggiori investimenti da destinare alle nuove creazioni. Le novità principali saranno rivoluzionarie per quanto riguarda l’universo Ducati, infatti prossimamente potrebbero vedere la luce due modelli inediti, ovvero un concept elettrico e un maxi scooter marchiato Ducati. Il primo significherebbe una dimostrazione da parte del marchio di origine italiana di guardare al futuro, all’innovazione e ad un mondo più green. Il secondo invece rientra nel piano di diversificazione del prodotto, con un modello che potrebbe far impennare ancora di più il fatturato della già solida azienda di origine italiana.

Rupert Stadler, Ceo del Gruppo di Ingolstadt, in occasione della presentazione della nuova Audi A8 a Valencia, ha speso alcune parole riguardanti Ducati sottolineando l’ottimo lavoro svolto e i grandi risultati ottenuti dal marchio che vive in orbita Audi: “alla Ducati hanno fatto in questi anni un lavoro molto professionale e il Gruppo valuta positivamente i risultati ottenuti”. Questo giustifica in parte l’abbandono della trattativa di vendita del marchio di Borgo Panigale, che ha raddoppiato il suo valore rispetto a quando VW l’ha acquistato nel 2012. Attualmente Ducati sta crescendo sia a livello commerciale che sportivo, ed è in lotta per vincere il titolo nella MotoGP con Andrea Dovizioso. I successi sportivi portano benefici economici e commerciali e per questo ci si può aspettare che sempre più l’investimento nello sport sarà massiccio da parte di Audi nei confronti di Ducati. Stadler, ad ogni modo, ha parlato anche della possibilità di realizzare un maxi scooter, ed ha così commentato: “se ci sarà la possibilità di realizzarlo, lo guiderò per primo e quindi sarò in grado di dare il mio feedback sul fatto che sia una vera Ducati”.

 

Altri contenuti