Nuova Honda CRF250R 2018

Honda aggiorna i contenuti della CRF250R, che adesso è più leggera e contemporaneamente più potente.

Honda ha presentato all’AMA Amateur National Motocross Championship di Tennessee la nuova Honda CRF250R, che beneficia di moltissimi aggiornamenti tecnici che contribuiscono a migliorare le prestazioni.

La novità più importante della rinnovata CRF250R di Honda è l’adozione del motore quattro tempi con testata bialbero e quattro valvole. L’unità consente di incrementare del 5% il rapporto peso-potenza, del 9% la potenza e di guadagnare 900 giri in più rispetto al propulsore attualmente sul mercato, assicurando così un migliore allungo anche sopra gli 8.500 giri al minuto.

Tra i “segreti” del nuovo propulsore ci sono l’albero a camme che pesa 350 grammi in meno, le valvole in titanio dal diametro maggiorato, le valvole comandate da bilancieri a dito con rivestimento DLC e il rapporto di alesaggio per corsa di 79×50,9 millimetri.

Sulla nuova Honda CRF250R l’avviamento elettrico è adesso di serie, mentre l’EMSB (Engine Mode Select Button), il sistema che consente di scegliere tre diverse mappature di funzionamento progettate per incidere sulla risposta della modo, ben si abbina al telaio in alluminio. Quest’ultimo presenta un interasse ridotto di 3 millimetri a quota 1.486 millimetri, con la distanza tra il perno forcellone e il perno della ruota posteriore di 573 millimetri, in questo caso ridotta di 15 millimetri.

Interessante si conferma inoltre la sostituzione della forcella ad aria con una forcella a molla elicoidale in acciaio Showa da 49 millimetri e ad essere rivisto è stato anche il telaietto reggisella, adesso in alluminio estruso e quindi più leggero del 20% rispetto al precedente modello. Rimangono da comunicare, invece, il prezzo e la data di commercializzazione.

Honda CRF250R 2018, le immagini Vedi tutte le immagini
Altri contenuti