Aston Martin Amb 001: primi test in pista per la hypermoto di Gaydon

Sviluppata insieme a Brough Superior, la bicilindrica turbo da 180 CV sarà sul mercato nell’autunno 2020 in tiratura limitata ed un prezzo di 108.000 euro.

Per la realizzazione della sua prima “due ruote”, Aston Martin si è avvalsa della collaborazione della… “Rolls-Royce delle moto”. Nessun programma segreto: la definizione risale agli anni 30; quando, cioè, la maestosa produzione Brough Superior (che gli appassionati ben conoscono per essere stata la “cavalcatura” del leggendario Lawrence d’Arabia), e nello specifico la storica SS100, era, negli anni precedenti la Seconda Guerra mondiale, talmente raffinata – e costosa – da essere stata soprannominata in questo modo, e peraltro con il “placet” della stessa Rolls-Royce.

Dall’Eicma 2019…

Il progetto che contrassegna l’esordio del marchio di Gaydon nel settore moto, dunque, non poteva che essere all’altezza della propria immagine: si tratta di Amb 001, svelata in anteprima assoluta in occasione dell’Eicma di Milano a novembre 2019. Un autentico gioiello a due ruote, sviluppato con l’obiettivo di offrire ad un ristretto “club” di enthusiast (ne verranno prodotti soltanto 100 esemplari) il meglio dell’engineering Aston Martin e dell’expertise della Casa motociclistica di Nottingham, tornata in auge in tempi recenti dopo più di settant’anni di assenza (la chiusura ufficiale era avvenuta nel 1940) e che, nel 2016, aveva proposto sul mercato il modello SS100, equipaggiato con un bicilindrico a V da 997 cc, prodotto da Akira, e che sviluppa 100 CV a 10.000 giri/min. Un “giocattolo” da quasi 60.000 euro, prodotto interamente a mano e “tirato” in non più di venti esemplari all’anno.

… ai primi test ufficiali

Dopo il “vernissage” all’Eicma 2019, Aston Martin Amb 001 ha compiuto ufficialmente i primi giri di ruota: l’avvenimento, documentato da una carrellata di immagini, si è svolto a Pau-Arnos, circuito situato nel sud-ovest della Francia. Il prototipo, sottoposto ad un test di messa a punto, era parzialmente “camuffato” da una pellicola in British Green e giallo Lime, la medesima combinazione cromatica solitamente impiegata da Aston Martin.

Prezzo proibitivo, ma le finezze sono uniche

Più che una super-moto, o una maxi-moto, AMB 001 può essere considerata una “hyper-moto”. Ad iniziare dal prezzo di vendita (suggerito) di 108.000 euro IVA compresa, dunque alla portata di ben poche “tasche”; ma anche riguardo alla tiratura (come detto: soltanto 100 esemplari), che inizierà nell’autunno 2020 e verrà effettuata nello stabilimento Brough Superior di Tolosa, sotto la guida dell’amministratore delegato Thierry Henriette, che, nell’illustrare gli atout della immaginifica Amb 001, invita a considerare “Una delle peculiarità delle sue linee, la pinna in alluminio che percorre in senso longitudinale il serbatoio in fibra di carbonio, attraversa la sella e termina nel ‘codolino’: il corpo che sostiene questa pinna e la sella rappresenta una delle aree nelle quali abbiamo fatto appello al know how di Mecano ID, factory che ha accettato di aderire al progetto per applicarvi le proprie competenze specifiche nell’ambito della lavorazione della fibra di carbonio per impieghi aerospaziali”.

Reichman: “Trasferisce nelle moto l’immagine di Aston Martin”

Dal canto suo, il vicepresidente esecutivo e direttore generale di Aston Martin, Marek Reichman, commenta l’imminente debutto sul mercato di Amb 001 come “Un primo risultato che premia le grandi sfide che ci siamo trovati a dover affrontare. Questa ‘specialissima’ a due ruote corrisponde all’immagine che ogni modello Aston Martin porta in dote: il risultato di un sapiente design che si fonde con le più moderne tecnologie. Siamo lieti di vedere quali progressi siano stati fatti dalla nuova moto: non vediamo l’ora che la produzione abbia inizio”.

Carbonio e V-twin turbo da 180 CV: serve altro?

Caratterizzata da un aspetto esteriore decisamente personale (passo lunghissimo, impostazione rastremata, un accenno di cupolino aerodinamicamente armonico con il manubrio e la carrozzeria), Aston Martin Amb 001 dispone di un telaio in fibra di carbonio (dello stesso materiale è anche la forcella a doppio braccio oscillante) al quale viene agganciato il motore bicilindrico a V da 997 cc (lo stesso di Brough Superior SS100) provvisto di turbocompressore. I valori prestazionali ufficiali saranno resi noti più avanti: le caratteristiche tecniche indicano potenza (elevatissima) e peso (proporzionalmente basso): ben 180 CV e 180 kg.

I Video di Motori.it

Yamaha Tricity 125

Altri contenuti