Airbag Moto: in arrivo un incentivo da 250 euro

Nella Legge di Bilancio, che deve essere discussa in Parlamento, è presente la norma che riguarda gli incentivi per gli airbag da moto.

La Commissione finanze ha approvato la detrazione fiscale per gli airbag da moto, in modo da agevolare l’acquisizione di uno strumento che innalzerebbe notevolmente la sicurezza stradale, specie per i motociclisti, la categoria più a rischio.

Incentivi nella Legge di Bilancio

Per far sì che tutto questo diventi realtà, bisogna aspettare l’approvazione della Legge di Bilancio, di cui questa norma fa parte, che è ancora in discussione nel Parlamento. Questo emendamento è stato proposto dal deputato del Movimento 5 Stelle Nunzio Angiola, e prevede uno sconto del 50% sul prezzo di acquisto di un capo dotato di airbag, fino a un massimo di 250 euro di spesa. Nello specifico, la norma non compie nessuna distinzione tra airbag integrati nei capi di abbigliamento, come per esempio i prodotti di Dainese e Alpinestars e i gilet da indossare sotto i capi tecnici.

Due tipi di airbag moto

Ci sono due tipi di sistemi di funzionamento per gli airbag da moto, un primo ad azionamento meccanico e l’altro ad azionamento elettronico. Quelli ad azionamento meccanico utilizzano un sistema semplice ma efficace, infatti il meccanismo di avviamento funziona tramite un cavo agganciato da una parte alla moto e dall’altra al meccanismo di attivazione della bomboletta pressurizzata. Quando il motociclista viene sbalzato dalla moto, il cavo si tira, attiva il meccanismo e la bomboletta gonfia le camere d’aria in millesimi di secondo. Gli airbag ad azionamento elettronico utilizzano invece sensori inseriti nei capi di abbigliameche rilevano movimenti pericolosi del pilota ed attivano all’istante il sistema di gonfiaggio, per garantire così il massimo della sicurezza.

I Video di Motori.it

Yamaha Ténéré 700 Rally Edition

Altri contenuti