Seat e-Scooter concept: svelato un nuovo concetto di mobilità sostenibile

In occasione dello Smart City Expo World Congress la Casa di Martorell ha svelato le sue nuove sorprese dedicate alla mobilità ecosostenibile.

Seat ha deciso di compiere un rivoluzionario passo nei confronti della mobilità a zero emissioni svelando il suo primo scooter 100% elettrico sotto i riflettori della nona edizione dello Smart City Expo World Congress. Oltre ad aver svelato il nuovo scooter sostenibile, la Casa di Martorell ha annunciato altre due novità altrettanto di forte impatto, ovvero la creazione di una nuova unità operativa strategica battezzata “SEAT Urban Mobility”, e i nuovo concept di monopattino elettrico chiamato e-Kickscooter.

La strada ecosostenibile intrapresa dal Costruttore iberico punta ad integrare nel prossimo futuro tutte le soluzioni di mobilità di prodotto, servizi e soluzioni basate su piattaforme. Seat ha inoltre comunicato ufficialmente che lancerà sul mercato la versione di serie dell’e-Scooter nel corso del 2020, inoltre in questa unità sarà incluso il già citato e-Kickscooter che avrà il compito di arricchire il portafoglio inaugurato con SEAT EXS nel 2018. Questa innovativa offerta di prodotti è stata sviluppata per soddisfare sia le esigenze e le aspettative dei clienti privati che per le flotte e i servizi di sharing.

L’e-Scooter concept è spinto da una unità elettrica con una potenza di picco di 11 kW (14,8 CV) che può essere equiparata a quella di un 125 cc, inoltre il veicolo può contare su una coppia istantanea particolarmente vigorosa, pari a 240 Nm. Secondo le prestazioni dichiarate dal Costruttore, lo scooter a zero emissioni targato Seat accelera da 0 a 50 km/h in soli 3,8 secondi, raggiunge una velocità di punta pari a 100 km/h e vanta un’autonomia di 115 km secondo (ciclo WMTC). E’ possibile rimuovere in modo veloce ed intuitivo la batteria con l’obiettivo di ricaricarla a casa i presso le stazioni di ricarica pubbliche, ad un costo stimato per tutti i clienti di soli 0,70 euro per ogni 100 km. Infine, il livello di carica della batteria o la posizione del veicolo possono essere controllate in remoto tramite un’app specifica.

La nuova generazione dell’e-Kickscooter concept vanta invece un’autonomia fino a 65 km, due sistemi frenanti indipendenti e una inedita batteria da ben 551 Wh.

A proposito di mobilità sostenibile integrata, SEAT Urban Mobility metterà a disposizione anche il nuovo servizio di carsharing chiamato “Respiro” che ad oggi opera a Madrid e nella città di L’Hospitalet de Llobregat. Questa nuova piattaforma di condivisione può vantare una flotta di vetture ecosostenibili che sfruttano una meccanica alimentata a metano e che molto presto saranno affiancate dalla nuova Seat Mii electric. La nuova unità di business gestirà inoltre il servizio di kicksharing offerto da SEAT in collaborazione con la start-up UFO e sarà supportata da SEAT: CODE, il nuovo centro di sviluppo software della compagnia.

Seat e-Scooter concept: foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Seat Leon: le novità

Altri contenuti