Polonia, ubriaco ruba un carro armato sovietico e ci fa un giro per strada, arrestato: ecco il video

Singolare episodio avvenuto in Polonia: un uomo, che doveva trasportare un T-55 alla volta di un museo, ha seminato il panico nella tranquilla cittadina. Ora rischia fino a dieci anni di carcere.

Ricordate la barzelletta di quello che dice “Ieri sera sono uscito e ho bevuto tanto. Però, per prudenza, ho deciso di lasciare l’auto e di prendere l’autobus. È stato bello arrivare a casa sano e salvo. Soprattutto perché non avevo mai guidato un autobus prima d’ora, che non so dove diavolo l’ho preso e cosa ci faccia ancora parcheggiato sotto casa”? Non è mica tanto una storiella di fantasia, se al posto del pacifico pullman ci si mette ai comandi di un veicolo altrettanto ingombrante e piuttosto “vistoso”.

Sarà stata la noia di una serata di provincia, o il fatto di avere alzato un po’ troppo il gomito: ma ciò che è accaduto alcune sere fa, nella cittadina polacca di Pajęczno, ad un paio d’ore di auto da Cracovia, ha del clamoroso. Un uomo, evidentemente in stato di alterazione psicofisica determinata da un eccessivo consumo di alcol (insomma: per intenderci, era ubriaco fradicio), “tanto per fare qualcosa” si è impadronito di un carro armato sovietico – l’autocarro sul quale era stato collocato, per essere inviato alla volta di un museo, si era guastato: ed ecco l’origine della sosta – e, alla guida del pesante veicolo cingolato, si è portato sulla strada, “invadendola” e creando dapprima curiosità e, immediatamente dopo, un certo scompiglio fra la comunità locale.

Per fortuna, il rapido intervento della polizia, che ha avuto poca difficoltà – e ci mancherebbe ancora! – nell’intercettare il carro armato (un T-55 dell’ex Urss) ha evitato che una bravata potesse avere conseguenze spiacevoli per la tranquillità della cittadina. Gli agenti hanno trovato l’improvvisato “carrista”, appunto piuttosto “bevuto”, in piedi accanto alla torretta.

Immediatamente arrestato e denunciato, l’uomo adesso rischia una pena fino a due anni per guida in stato d’ebbrezza, ed altri otto anni per “condotta potenzialmente disastrosa”. Quanto al carro armato, ora si trova al chiuso di un deposito.

I Video di Motori.it

Kawasaki Supercharged Breaking News all’EICMA 2019

Altri contenuti