Toyota: sarà l’auto ufficiale del Giro d’Italia

È stato siglato l’accordo di due anni per la Corsa Rosa e per le gare di ciclismo targate RCS Sport.

Toyota: sarà l’auto ufficiale del Giro d’Italia

di Valerio Verdone

10 Aprile 2019

Sara Toyota il Brand ufficiale per le auto del Giro d’Italia 2019 e 2020 e per tutte le gare di ciclismo organizzate da RCS Sport nei prossimi due anni. Si tratta di una collaborazione che consentirà di effettuare una sostanziosa riduzione di emissioni di gas di scarico durante le corse ciclistiche in questione. Non a caso le auto destinate a seguire le carovane sono ibride, nello specifico la Toyota Rav 4 Hybrid e la Corolla Touring Sports Hybrid.

La prima, arrivata di recente sul mercato, è basata sulla piattaforma di progettazione TNGA-K (Toyota New Global Architecture–K) che, grazie alla posizione del baricentro più in basso, offre una migliore distribuzione delle masse associata ad una scocca più rigida per migliorare, nel contempo, la maneggevolezza, il comfort di marcia e il piacere di guida.  La sua Power unit ibrida di quarta generazione sfrutta un nuovo motore benzina da 2.5 litri abbinato ad un potente motore elettrico da 88kW per una potenza totale di 218 CV per la versione due ruote motrici. Ne derivano prestazioni brillanti e consumi ed emissioni ridotti: 22,2 km/l, 100 g/km di CO2 e 3mg/km di NOx.

La seconda, costruita sulla nuova piattaforma TNGA-C garantisce un’esperienza di guida dinamica e coinvolgente e sfrutta per il Giro d’Italia il nuovo propulsore ibrido 2.0L Hybrid Dynamic Force da 180 CV, che si affianca oggi all’esistente 1.8L da 122 CV. Il 2.0L Hybrid Dynamic Force con trasmissione ibrida di quarta generazione. I livelli di consumi ed emissioni, sia d’inquinanti, sia di climalteranti, sono ai vertici della categoria. Nello specifico, i consumi e le emissioni di CO2 si attestano per la versione 2.0L a partire da 25,6 km/l e 89 g/km di CO2 (dati NEDC correlato nel ciclo combinato). Le emissioni degli ossidi di azoto NOx sono di 4 mg/km.

“La partnership con Toyota, brand di livello mondiale, si inserisce perfettamente nel processo di internazionalizzazione che ormai da diversi anni sta accompagnando la crescita del Giro d’Italia. Toyota ha deciso di affiancarci non solo al Giro d’Italia ma anche in tutte le altre gare di ciclismo che organizziamo. Questo è molto importante, perché questa partnership va a rafforzare i nostri progetti del Giro e del nostro Gruppo legati alla Responsabilità Sociale e alla mobilità sostenibile; le Toyota, auto ibride e innovative ci aiuteranno in questi nostri progetti rivolti al futuro. Sono certo che questa collaborazione sarà proficua e porterà benefici ad entrambe le nostre aziende”. Ha affermato Urbano Cairo, Presidente del Gruppo RCS MediaGroup

“Siamo onorati di poter essere partner del 102esimo Giro d’Italia. Il Giro è parte della storia sportiva del nostro paese e da sempre palcoscenico di emozionanti imprese sportive, ma anche una vetrina per le bellezze naturali ed artistiche del nostro paese. Un patrimonio che è necessario preservare anche grazie a soluzioni di mobilità sostenibile ed a ridotto impatto ambientale. Siamo molto lieti quindi di poter offrire la nostra flotta di RAV4 e Corolla Touring Sports per accompagnare la carovana del Giro. Si tratta di vetture equipaggiate con l’ultima evoluzione della tecnologia Full Hybrid Toyota, giunta alla quarta generazione, in grado coniugare al meglio prestazioni con alta efficienza energetica ed emissioni di climalteranti ed inquinanti estremamente ridotte. Le Toyota hanno un cuore ibrido, capace di trasmettere l’amore infinito che esprime il Giro d’Italia”. Ha spiegato Mauro Caruccio, Amministratore delegato di Toyota Motor Italia.

Tutto su: Toyota Corolla