Club Storico Peugeot Italia compie vent’anni

Club Storico Peugeot Italia festeggia i suoi primi vent’anni, un gruppo che conta ben 1.100 veicoli iscritti e oltre 4.000 persone che ricevono newsletter.

Club Storico Peugeot Italia compie vent'anni

di Tommaso Giacomelli

15 dicembre 2018

Era il 1998 quando fu fondato il Club Storico Peugeot Italia, sono passati vent’anni da allora ed è giunto il momento di festeggiare. Questo storico gruppo annovera fra gli iscritti oltre 4.000 soggetti per le newsletter, 1.100 vetture censite, per lo più si tratta delle mitiche Peugeot 205, 70 vetture da competizione e 130 soci. In questi due decenni grazie al lavoro svolto dal Club Storico, sono sorte tante associazioni collaterali, tra le quali spiccano quelle dedicate a modelli specifici che hanno fatto la storia del Leone, come Club 106 Rallye, 406 Coupé Club Italia, Passione Peugeot e 205.it. Grazie al lavoro e alla passione di tutti questi amanti della Casa francese, in molti si sono avvicinati al collezionismo, fra i quali molti giovani.

Per raggiungere una schiera di persone ancora maggiore, il Club Storico Peugeot Italia ha inaugurato recentemente il suo nuovo sito internet e ha intrapreso una maggiore presenza nel mondo dei social, creando una nuova forma di dialogo innovativa con le nuove generazioni. L’universo Youngtimer stimola la fantasia di molti e consentirà l’approdo nell’universo dei veicoli classici di Peugeot a nuovi appassionati, che hanno il diritto di scoprire la tradizione e la storia industriale dell’azienda di Sochaux.

Una curiosità che merita di essere riportata, proprio grazie al Club Storico Peugeot Italia, affiliato alla grande famiglia internazionale riunita attorno a “L’Aventure Peugeot Citroen DS”, va il merito di rilevanti scoperte, come quella di aver retrodatato la “comparsa” della prima auto in assoluto circolante sulle strade italiane, che fu proprio una vettura del Leone transalpino. La macchina in questione fu consegnata “a mano” direttamente dalla Francia all’industriale tessile Gaetano Rossi il 2 gennaio 1893 a Rocchette Piovene (Vicenza), era la Type 3 Tipo telaio numero 25, con quattro posti ed un motore due cavalli di potenza, dotata anche di capote, strapuntini e  “tablier”.

Giusto festeggiare i vent’anni del Club Storico di Peugeot Italia, che ha saputo aggiornarsi e rimanere attivo in un mondo che è cambiato velocemente nel corso di due decenni, in cui soprattutto la comunicazione ha mutato prepotentemente il suo linguaggio. Ma la passione per le vetture storiche francesi è rimasta intatta ed è un collante che garantisce ancora la sua forza unificante.

Tutto su: Peugeot