Renault: la Megane RS mette la divisa

La sportiva Renault verrà utilizzata dalla Polizia locale di Monte Orsa e lavorerà nei pressi del confine con la Svizzera.

Renault: la Megane RS mette la divisa

di Valerio Verdone

12 dicembre 2018

Capita che le vetture più conosciute indossino la divisa e prendano servizio tra le fila delle forze dell’ordine. E anche la nuova Renault Megane non fa eccezione, ma quando a sfoggiare i colori d’ordinanza e gli immancabili lampeggianti è la cattivissima RS l’operazione assume un fascino particolare.

Infatti, la compatta dal carattere sportivo veste i colori della Polizia Locale del Monte Orsa, ai confini con la Svizzera, per controllare i comuni di Clivio, Saltrio e Viaggiù. Chiaramente, l’auto è allestita di tutto punto per soddisfare le esigenze degli agenti.

Nello specifico, la colorazione è quella biancoverde, mentre la vettura guadagna i lampeggianti a LED presenti sia nel paraurti anteriori che sul tetto. Inoltre, è impreziosita da una videocamera ad alta risoluzione Spy Car Pro dietro il parabrezza anteriore e dal Mobility Kit situato nel vano bagagli dove trovano posto anche altri strumenti del mestiere come l’etilometro e l’ormai irrinunciabile pc portatile.

La meccanica è quella conosciuta, ovvero il motore 1.8 sovralimentato capace di scaricare sulle ruote anteriori una potenza di 280 CV e 390 Nm attraverso il cambio automatico a doppia frizione EDC. Così, le prestazioni sono quelle della vettura stradale, con una velocità massima di 250 km/h ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in soli 5,8 secondi.

Non ci sono cambiamenti a livello d’assetto, visto che l’auto di serie ha già tutto il necessario per viaggiare in sicurezza ad alta velocità, comprese le quattro ruote sterzanti che aiutano nel misto e regalano stabilità nei tratti di strada veloci.