Sting e Shaggy: come Miami Vice, ma a bordo di Abarth 124 Spider

Inedita coppia detective nel videoclip di “Gotta Get My Baby” tratto dall’album “44/876”. Dovranno mettersi alla caccia della “donna più pericolosa del mondo”: niente di meglio di una spider dello Scorpione.

Sting e Shaggy: come Miami Vice, ma a bordo di Abarth 124 Spider

di Francesco Giorgi

16 Novembre 2018

I telefilm incentrati sulle figure dei “Buddy Cops” (letteralmente: poliziotti amici) fanno parte di un filone televisivo che spopolò fra gli anni 70 e gli anni 90: un ventennio di agenti che pattugliavano in coppia, agivano in coppia; sempre insieme, dal mattino alla sera. Da Starsky & Hutch a Miami Vice, da Chips a Bad Boys (e soltanto per indicarne alcuni esempi) sostanzialmente due erano i ruoli di riferimento: “il biondo” e “il bruno”, così come opposti, o notevolmente differenti, erano i rispettivi approcci alla vita ed al lavoro.

Dopo molti anni, c’è una nuova coppia di agenti inseparabili che torna a far parlare di se: palcoscenico della vicenda è la Miami nella quale, un trentennio fa, Don Johnson e Philip Michael Thomas operavano in “Miami Vice” con la leggendaria immacolata Ferrari Testarossa. L’ispirazione alla storica serie è chiaramente avvertibile nel nuovo videoclip che ha per protagonista una coppia “da urlo”; Sting e Shaggy, nei panni di due agenti di polizia che per motivi di lavoro chiedono, ed ottengono, una spider. Ma non un modello qualsiasi: una Abarth 124 Spider.

Il video, diretto da Michael Garcia, accompagna il nuovo singolo di Sting e Shaggy, “Gotta Get Back My Baby“, che fa parte dell’album “44/876” presente da circa quattro mesi ai primi posti della sezione Reggae della Billboard: un progetto sviluppatosi sulla scorta del positivo gradimento ottenuto dal brano “Don’t Make Me Wait”, originariamente concepito come omaggio alle sonorità caraibiche che hanno notevolmente influenzato gli stili musicali dell’ex insegnante di Wallsend e dell’ex marine newyorkese di origine giamaicana.

Nella sequenza video che accompagna “Gotta Get Back My Baby”, Sting e Shaggy interpretano una coppia di detective mentre convincono il loro superiore in grado a dotarli di una vettura ad hoc (“Going to need the Spider”) per eseguire al meglio gli appostamenti a South Beach a caccia della “donna più pericolosa del Paese” (“The most dangerous woman in the country”). Che cosa potrebbe andare storto? Niente, se il modello in questione è una Abarth 124 Spider. Che, insomma, non sarà una Ferrari Testarossa, ma non è affatto da sottovalutare, in special modo se si muove sinuosa lungo il litorale di Miami, e ben caratterizzata esteticamente in virtù della livrea bicolore e delle due coppie di terminali di scarico. Tanto che il videoclip di Sting e Shaggy si è avvalso della “sponsorizzazione” da parte della stessa FCA, che ha nei mercati di oltreoceano alcuni degli elementi-chiave per il riposizionamento della lineup confermato dal nuovo piano industriale presentato lo scorso 1 giugno da Sergio Marchionne al Capital Markets Day.

Sul mercato statunitense, Abarth 124 Spider – che mantiene l’unità 1.4 benzina turbo da 170 CV con cambio manuale a sei rapporti, oppure automatico sei rapporti con levette al volante (disponibile a richiesta) – viene ribattezzata Fiat 124 Spider Abarth, e in listino parte da 28.295 dollari, corrispondenti a circa 25.150 euro.

Tutto su: Abarth 124 Spider