Citroen si appresta a festeggiare i 100 anni di vita

Redazione
19 Luglio 2018
citroen

Il marchio Citroen compie 100 anni tra innovazioni modelli pensati per migliorare la vita di tutti i giorni ed un occhio di riguardo per le corse.

Citroen si prepara a festeggiare il primo secolo di vita partendo dal quartiere parigino di Javel, dove è sorta la prima fabbrica. La stazione della metropolitana, dedicata ad André Citroen dal 1959, ha guadagnato un allestimento dove i viaggiatori possono scoprire le date fondamentali e le auto emblematiche del Brand transalpino. Inoltre, mediante tre “touchscreen” quest’ultimi possono accedere al museo virtuale del Double Chevron.

Chiaramente, ci sono anche vetture dei giorni nostri come la Berlingo, l’auto che ha inventato le multispazio e che adesso, giunta alla terza generazione (negli showroom dal mese di settembre), è disponibile in due misure, ognuna da 5 e 7 posti, e capace di fornire 19 aiuti alla guida e 4 sistemi di connettività a partire da 20.350 euro.

Ma la Berlingo è proposta anche nella variante Van, dedicata al trasporto merci, ancora più versatile grazie alle due lunghezze e alle varie configurazioni dell’abitacolo. Quest’ultima inoltre, può contare  sull’indicatore di sovraccarico, il Grip Control e l’Hill Assist Descent.

Comunque, per esprimere a pieno i concetti di divertimento e benessere, il brand francese si avvale anche del team composto dai campioni dello sport, il Citroën Unconventional Team, partecipa ad eventi, come il concerto Radio Italia Live tenuto in Piazza del Duomo a Milano, e invita alla riscoperta dei borghi più belli d’Italia tra le strade umbre a bordo della nuova C4 Cactus.

La storia di Citroen continua a tutto gas nei rally, dove adesso corre con la C3 WRC e, in alcune occasioni, può contare sulla partecipazione alle gare del campionissimo Loeb: con 9 titoli mondiali di categoria all’attivo.

Citroen C3 Elle: eleganza al femminile

Seguici anche sui canali social

I Video di Motori.it

Citroen C3 Aircross 2021

Annunci Usato

page-background