Clamoroso: acquista una McLaren 720S e la distrugge il giorno dopo

Francesco Giorgi
18 Luglio 2018
d53d1063bdc463158e6d156494cb3708

L’episodio è avvenuto lo scorso weekend in Virginia: una McLaren 720S nuova di zecca è andata totalmente distrutta a causa di un pauroso, e per fortuna incruento, incidente mentre il neoproprietario era alla guida.

Non è la prima volta che una “supercar” finisce la sua ancor breve esistenza… in un modo che non si augura nessuno, neanche se si trattasse della più vetusta e scalcinata delle utilitarie.

In passato, un certo scalpore avevano suscitato le varie Lamborghini distrutte (clamorosa quella “finita a martellate” da un imprenditore cinese, come atto di palese quanto ingiustificata e discutibilissima “protesta” perché giudicata poco efficiente), ma anche l’incidente stradale occorso a Rowan Atkinson – il popolare Mr Bean e celebre appassionato cultore di auto d’epoca e di grande prestigio – nel quale la sua McLaren aveva riportato seri danni. Recentemente, una eco mondiale era stata suscitata dalle fiamme che hanno totalmente investito una delle 799 Ferrari F12tdf costruite, così come la Alpine A110 distrutta da un incendio mentre la troupe di “Top Gear” si trovava lungo il percorso del Rally Montecarlo.

In questi giorni, un’altra hypercar è andata distrutta. E la curiosità, oltre che dall’elevato valore della vettura in se, arriva anche dal fatto che si trattava di un esemplare nuovo di fabbrica. Nel vero senso della parola: il proprietario, un facoltoso enthusiast che, secondo le prime rilevazioni effettuate dalla polizia, sarebbe pure stato in possesso di un “piedino” difficilmente controllabile (e, viene da aggiungere, anche poca abilità nel governare una supercoupé da centinaia di CV e… centinaia di migliaia di dollari o di euro per comprarla), l’aveva infatti acquistata il giorno prima.

L’episodio è avvenuto, lo scorso weekend, nei pressi di Great Falls (Virginia), ed ha avuto quale inconsapevole protagonista una McLaren 720S, la supercar di Woking che sprigiona 720 CV tutti al retrotreno. Acquistata il giorno precedente per una somma che si aggirerebbe sui 300.000 dollari, ha purtroppo concluso anzitempo la propria corsa orrendamente accartocciata e miseramente appoggiata contro un albero: uno “stop” definitivo quanto provvidenziale, altrimenti la supercoupé di oltremanica avrebbe potuto proseguire la propria folle carambola con chissà quali conseguenze ulteriori. Per il  proprietario che si trovava alla guida, invece, diverse ferite tuttavia non gravi. Ed è una bella fortuna, questa.

Secondo una prima ricostruzione da parte degli agenti di polizia della contea di Fairfax, sembrerebbe che il pauroso quanto incruento “crash” sia stato causato dalla velocità. A ciascuno le proprie conclusioni.

McLaren 720S Spider by MSO 2019: immagini ufficiali

Seguici anche sui canali social

I Video di Motori.it

McLaren Speedtail: è record a 403 km/h

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background