Citroen: un nuovo allestimento per la stazione Javel-André Citroen

La Casa francese insieme a RATP per il nuovo allestimento della stazione sulla linea 10.

Era il lontano 1777 quando nel quartiere di Javel venne fondata una fabbrica di prodotti chimici che produceva la candeggina. Più tardi, nel 1915, nello stesso territorio aprì lo stabilimento che André Citroen fece costruire per sostenere l’impegno bellico con la fabbricazione di granate in grande serie.

A conflitto terminato l’impianto venne riconvertito per realizzare automobili e, nel 1919, precisamente il 4 giugno, produsse il primo modello Citroen: la Type A, la prima vettura prodotta in grande serie nel Vecchio Continente.

Nel quartiere sono molti i riconoscimenti al marchio Citroen, tra cui l’aggiunta del nome André Citroen alla stazione metro Javel, che l’8 giugno 1959 diventò la stazione Javel-André Citroen. Inoltre, nel 1992, nel luogo dove sorgevano le fabbriche, venne inaugurato il parco André Citroen.

Adesso la fermata della linea 10 è stata rimodernata e all’ingresso della stazione alcuni pannelli informativi raccontano la storia di André Citroen e del quartiere di Javel. Inoltre, lungo i binari un grande pannello ripercorre la storia Citroen con le date fondamentali e le foto dei modelli emblematici.

L’originale decorazione coniuga abilmente il DNA di Citroen e quello della RATP, integrando la grafica di una linea della metro che, come una linea del tempo, si estende per tutta la lunghezza della pannellatura. Segno della modernità che avanza sono i tre “touch screen” che permettono ai viaggiatori di accedere a Citroen Origins (citroenorigins.com), il museo virtuale di Citroen. Un’opportunità per immergersi ancora di più nella storia del Marchio, attraverso immagini a 360° dei modelli, foto e aneddoti.

Citroen C5 Aircross 2022: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.