Hypercar elettriche: da Taiwan la risposta a Tesla Roadster. Ecco il video

Si chiama Miss R ed è un progetto della startup Xing Mobility con sede a Taipei: corpo vettura “estremo”, 4 motori elettrici da 1 MW, batterie high performance e massima versatilità on e off-road. Le prestazioni annunciate sono strabilianti.

Le nuove supercar a zero emissioni arrivano dall’oriente? Sembrerebbe proprio così, a giudicare dai valori prestazionali “da urlo” resi noti nelle scorse ore dai vertici della startup taiwanese Xing Mobility, che svela una supercoupé 100% elettrica dall’ambizioso ruolo di competitor nei confronti della nuova generazione di Tesla Roadster.

Il progetto “Miss R” – questo il nome designato per la “zero-emission hypercar” di Taipei – mette in evidenza, nella propria “carta d’identità”, un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 1”8 (laddove per la nuova supersportiva californiana lo scatto da fermo a 100 km/h richiede 1”9), e da 0 a 200 km/h in 5”1 (mentre Tesla Roadster richiede 4”2 per raggiungere 160 km/h); unico dato a favore di Tesla Roadster – attesa sul mercato nel 2020 – è la velocità massima, questa sì strabiliante: 400 km/h, ben superiore quindi ai 270 km/h annunciati per Miss R by Xing Mobility.

Ciò, tuttavia, non è che un dettaglio per i “piani alti” della startup di Taiwan: il progetto rivela, infatti, l’equipaggiamento con un modulo powertrain (quattro motori elettrici) da 1 MW complessivo, corrispondente a 1.341 CV (a titolo di paragone, quanto espresso dalla hypercar cinese NIO EP9 da record), ed alimentato mediante batterie – sviluppate dalla stessa Xing Mobility – da 4.116 celle suddivise in 98 blocchi, caratterizzate da una delle più elevate capacità di potenza e densità attualmente disponibili sul mercato. La trazione del veicolo è integrale, anche in virtù di specifiche versatilità di impiego sia su strada che in off-road. Un simile progetto, in ogni caso, non sarà disponibile per molte tasche: Miss R by Xing Mobility sarà realizzata in 20 esemplari, a partire dal 2019, ciascuno dei quali sarà messo in vendita ad un prezzo-base di un milione di dollari.

 

Altri contenuti