Citroen C3: tutta la forza del design

La vettura del Double Chevron vanta una linea audace e particolare 36 combinazioni di colore tra tetto e carrozzeria ed un interno luminoso.

La Citroen C3 è un’auto audace, particolare, che ha ridato linfa vitale ai codici stilistici del segmento B grazie ad un look fresco, carismatico, energico e moderno. Merito delle linee originali dalle quali traspare dinamismo e potenza. Ad un primo sguardo balzano subito all’occhio gli sbalzi contenuti, il tetto flottante ed il frontale rialzato con tanto di Chevron con il doppio profilo cromato che arrivano fino alle luci a LED: particolari che sottolineano tutta l’ampiezza dell’auto ed infondono nello stesso tempo un senso di robustezza.

Ma la forza della Citroen C3 è anche la gamma cromatica bicolore che annovera 9 tinte per la carrozzeria a 3 colori per il tetto; in questo modo il cliente può scegliere tra 36 combinazioni in modo da trovare quella più incline ai suoi gusti.

Ma il colore è protagonista anche in altri punti della vettura, come ad esempio, nei profili delle calotte dei retrovisori, nel montante posteriore e negli iconici Airbump che proteggono l’auto dagli urti laterali in città. Intriganti anche i cerchi in lega di grandi dimensioni; inoltre, i paraurti in plastica non verniciata ne sottolineano la vocazione all’avventura.

Chiaramente, anche l’abitacolo della Citroen C3 si distingue da quello delle concorrenti grazie a quattro differenti armonie che lo rendono  accogliente e casual oppure dinamico e tecnico. All’interno dell’utilitaria Citroen la percezione di spazio è enfatizzata dall’ampia superficie vetrata e dal design essenziale della plancia a sviluppo orizzontale. Insomma, con la C3 si guarda al futuro per via della sua modernità ma con il massimo della comodità.

Nuova Citroen C3 2020: immagini ufficiali inedite Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.