Indice di affidabilità: negli USA vince Toyota

L’”Annual Reliability Survey” stilato dal magazine Consumer Reports sulla scorta di 640.000 singole valutazioni inviate da 400.000 lettori vede Audi (quarta posizione) al primo posto fra i “brand” europei.

È Audi il marchio europeo giudicato migliore, dai lettori di Consumer Reports, riguardo all’indice di affidabilità reso noto in questi giorni. Più di 400.000 utenti hanno, nell’arco di dodici mesi, inviato al magazine statunitense le rispetttive valutazioni su oltre 640.000 autovetture di produzione americana, giapponese, coreana, svedese e, appunto, europea.

Il “Reliability Survey” di Consumer Reports, ogni anno, rappresenta un importante strumento per conoscere in dettaglio le caratteristiche di uno specifico modello (ovvio: si tratta di quelli maggiormente diffusi, ed ecco spiegato il motivo per il quale la classifica 2017 non contempla Case quali Alfa Romeo, Fiat, Maserati, così come Jaguar e Land Rover, MINI, Mitsubishi e Smart: il numero di schede inviate a Consumer Reports è stato troppo esiguo perché “facessero indice”).

Per stilare il rapporto sull’affidabilità, gli esperti dell’autorevole rivista di oltreoceano si basano su un questionario che si articola su 17 aree, ciascuna delle quali – “pesando” in maniera differente rispetto alle altre, sulla base dell’importanza dei guasti – individua, voce per voce, eventuali problemi di affidabilità che i lettori indicano sul rispettivo veicolo in proprio possesso.

Ciascun giudizio, infine, viene espresso nel report su una scala in centesimi; nel caso che le valutazioni riguardino Case costruttrici già presenti nel rapporto dell’anno precedente, Consumer Reports indica anche il trend “in crescita”, “in calo” oppure “stabile” sulla base dell’affidabilità riscontrata nei dodici mesi anteriori.

Per questo, l’”Annual Reliability Survey” di Consumer Reports, pur senza assumere carattere ufficiale, rappresenta una “vox populi” che i vertici dei big player mondiali tengono in grande considerazione.

Nel complesso, la “Top three” di Consumer Reports 2017 è appannaggio di Case costruttrici orientali: al primo posto c’è Toyota (80 punti), seguita da Lexus (77) e Kia (71). Audi, primo marchio europeo per indice di affidabilità fra i lettori, è in quarta posizione con 68 punti, davanti (di poco) a Bmw e Subaru, entrambe a 62, Infiniti (60) e Buick (primo “brand” USA) a 59 punti e pari merito con Honda e Hyundai che chiudono la “top ten”.

Di seguito la classifica:

  1. Toyota: 80 punti
  2. Lexus: 77 punti
  3. Kia: 71 punti
  4. Audi: 68 punti
  5. BMW: 62 punti
  6. Subaru: 62 punti
  7. Infiniti: 60 punti
  8. Buick: 59 punti
  9. Honda: 59 punti
  10. Hyundai: 59 punti
  11. Nissan: 53 punti
  12. Mazda: 52 punti
  13. Porsche: 50 punti
  14. Mercedes: 47 punti
  15. Ford: 45 punti
  16. Volkswagen: 44 punti
  17. Chrysler: 41 punti
  18. Chevrolet: 39 punti
  19. Acura: 38 punti
  20. Jeep: 38 punti
  21. Tesla: 37 punti
  22. Lincoln: 33 punti
  23. Volvo: 33 punti
  24. Dodge: 32 punti
  25. Ram: 30 punti
Altri contenuti