Dalle auto ai droni: il futuro della mobilità secondo Uber

Francesco Giorgi
09 Novembre 2017
uberair

Un inedito sistema di trasporto collettivo che permetterà alle persone di attraversare in pochi minuti le aree urbane delle metropoli: UberAir vede la collaborazione della NASA.

Dalle automobili… terrestri, alle automobili volanti: è questo lo scenario futuristico che si apre sul panorama della mobilità. E non si pensi che sia un progetto a lungo termine: il tempo stringe, tanto che i primi voli sono previsti nel 2020.

Ecco, in estrema sintesi, i contenuti di un accordo di programma sottoscritto nelle scorse ore dai vertici di Uber con NASA: l’obiettivo è finalizzato al trasporto delle persone, da un capo all’altro delle città, con il progetto “UberAir”, e permetterà ad entrambe le società uno scambio reciproco di expertise, dati e informazioni. Come? È presto detto: atraverso l’utilizzo di “droni” ad alimentazione elettrica.

Responsabile del progetto è Jeff Holden, che al Web Summit di Lisbona, nell’illustrazione del programma, definisce il nuovo strumento di trasporto come una tecnologia eVTOLs (electric Vertical Take-Off and Landing vehicles): totalmente a zero emissioni, dal punto di vista del loro utilizzo, e più silenziosi rispetto ai “tradizionali” elicotteri.

Dalle tecnologie di guida autonoma messe in campo dal colosso del trasporto privato mediante prenotazione con App, il passo successivo è dunque l’impiego di “droni” progettati ad hoc per tragitti più lunghi, ma sempre in ambito urbano. Il traguardo del servizio a pieno regime è fissato per le Olimpiadi di Los Angeles 2028: entro quella data, spiegano i vertici di Uber, il programma di trasporto persone tramite drone (si pensa di attraversare l’intera area urbana di Los Angeles, dall’aeroporto a Downtown, in 27 minuti: attualmente, un normale taxi impiega oltre un’ora) dovrà essere pienamente operativo. Oltre a Los Angeles, il nuovo servizio sarà disponibile a Dallas, Fort Worth e Dubai (Emirati Arabi).

L’accordo sottoscritto con la NASA si concretizza nelle tecnologie di controllo dei voli a bassa quota UMT-Unmanned Traffic Management; inoltre, Uber ha completato un agreement con Sandstone Properties finalizzato all’installazione di specifici “hub” (gli “Skyport”, usufruibili dagli utenti mediante specifiche App: esattamente come avviene nella prenotazione dei tragitti in auto) per il decollo e l’atterraggio dei velivoli e che faranno parte del network Elevate di Uber.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

  • citroen-c3-1-4-eco-energy-g-exclusive-7
    6.800 €
    CITROEN C3 1.4 Eco Energy G Exclusive
    Benzina/GPL
    113.000 km
    09/2012
  • skoda-karoq-1-6-tdi-scr-executive-6
    18.300 €
    SKODA Karoq 1.6 TDI SCR Executive
    Diesel
    106.500 km
    09/2018
  • volkswagen-polo-1-4-tdi-90-cv-5p-r-line-2
    11.800 €
    VOLKSWAGEN Polo 1.4 TDI 90 CV 5p. R line
    Diesel
    49.000 km
    07/2017
  • fiat-500-1-0-hybrid-hey-google-km0
    17.200 €
    FIAT 500 1.0 Hybrid Hey Google - KM0
    Elettrica/Benzina
    11/2021
  • peugeot-3008-puretech-turbo-130-ss-active-pack-km0
    29.950 €
    PEUGEOT 3008 PureTech Turbo 130 S&S Active Pack - KM0
    Benzina
    03/2022
  • fiat-grande-punto-1-2-5-porte-dynamic-ideale-neopatentati-unipropiet
    4.500 €
    FIAT Grande Punto 1.2 5 Porte Dynamic Ideale NEOPATENTATI UniPropiet
    Benzina
    60.000 km
    11/2006
  • mini-mini-1-6-16v-cooper-20
    2.800 €
    MINI Mini 1.6 16V Cooper
    Benzina
    190.000 km
    06/2005
  • alfa-romeo-stelvio-2-2-turbodiesel-210-cv-at8-q4-veloce-91
    55.300 €
    ALFA ROMEO Stelvio 2.2 Turbodiesel 210 CV AT8 Q4 Veloce
    Diesel
  • fiat-panda-1-2-dynamic-natural-power-94
    3.899 €
    FIAT Panda 1.2 Dynamic Natural Power
    Benzina/Metano
    140.000 km
    12/2009

Ti potrebbe interessare anche

page-background