Pagani Rinascimento: il programma di restauro che regala nuova vita alle hypercar

Ogni Hypercar che ha ricevuto le cure del programma Pagani Rinascimento può essere considerato pari al nuovo.

La factory di San Cesario sul Panaro fondata dall’eclettico Horacio Pagani segue ogni singolo passo legato alla realizzazione delle sue esclusive hypercar, ovvero dalla produzione alla consegna, senza tralasciare la manutenzione ordinaria e straordinaria, gli aggiornamenti tecnici, le modifiche e le personalizzazioni realizzate su richiesta della clientela più esigente.

Ora l’offerta però, l’offerta di servizi firmati Pagani Automobili diventa ancora più completa con la nascita del nuovo programma di restauro battezzato con l’evocativo nome di  “Rinascimento”.  Il nuovo servizio promette di riportare esemplari di Zonda o Huayra alle condizioni originali in cui si trovavano all’uscita della fabbrica, grazie all’esperto lavoro di tecnici ed artigiani capaci di riparare alla perfezione i componenti originali e di realizzare ex-novo anche le parti mancanti, il tutto effettuato tramite un lavoro certosino che comprende processi di lavorazione caratterizzati da standard elevatissimi.

Ogni vettura interessata dal programma Risorgimento viene sottoposta ad un primo e completo check-up con lo scopo di analizzare scrupolosamente lo stato della vettura, sia dal punto di vista tecnico che estetico. Dopodiché si passa alla sostituzione delle componenti danneggiate o che hanno bisogno di modifiche a cui si aggiunge la messa a punto delle pari meccaniche. L’ultimo step è quello che riguarda la pulizia della vettura che viene effettuata in maniera maniacale, passando a rassegna ogni singolo bullone dell’auto.

Terminate queste operazioni, ogni modello uscito dal programma Pagani Rinascimento può essere considerato pari al nuovo. Prezzi e ulteriori dettagli rimangono strettamente riservati, ma ovviamente risulteranno adeguati agli standard dei facoltosi clienti Pagani.

Altri contenuti