Mercedes Classe G: prodotte 300mila unità

Dalle linee di produzione dello stabilimento Magna Steyr di Graz è uscita la Mercedes Classe G numero 300mila.

Nuova record per l’inarrestabile ed immortale Mercedes Classe G: dalle linea di produzione dello stabilimento Magna Steyr che si trova a Graz, città austriaca a sud di Vienna, è uscito l’esemplare numero 300mila del leggendario fuoristrada teutonico.

L’esemplare in questione è una Mercedes G500 personalizzato all’esterno con una livrea “designo mauritius blue metallic”, abbinato a cerchi in lega da 16 pollici con pneumatici specifici, mentre nell’abitacolo troviamo rivestimenti in pelle nera per i sedili con cinture di sicurezza in contrasto di colore bianco.

“La Classe G è stata prodotta da Magna Steyr a Graz, in Austria, per conto di Mercedes-Benz dal 1979. Oggi la nostra icona off-road è più efficace che mai. La produzione di 300.000 esemplari della Classe G può essere considerato un primato impressionante” ha dichiarato Gunnar Güthenke, responsabile dei veicoli off-road di Mercedes che ha aggiunto: “la squadra che ha contribuito sostanzialmente a questo successo include i dipendenti che hanno partecipato alla storia della Classe G lunga ben 38 anni. Abbiamo usufruito di una collaborazione di successo lunga decenni con la Magna Steyr nella produzione della Classe G”.

Le vendite della classe G sono aumentate in modo continuativo a partire dal 2009: grazie a questa elevata crescita, la Classe G ha raggiunto un nuovo record commerciale nel 2016 con quasi 20.000 unità vendute in un anno. La lunga e gloriosa storia della Classe G ha inizio nel 1972, grazie ad un accordo di partnership siglato tra l’ex Daimler-Benz AG (oggi Daimler AG) e Steyr-Daimler-Puch (oggi Magna Steyr) di Graz, in Austria. Nel 1975 è stata presa la decisione di avviare la produzione in serie dell’off road tedesco e nel medesimo momento è stato deciso di costruire un nuovo impianto di produzione a Graz, dove costruire e assemblare questo inarrestabile veicolo. La produzione della vettura è partita il 1° febbraio 1979 e in alcuni paesi come la Svizzera e l’Austria fino al 1999 la Classe G è stata distribuita con il nome “Puch G”.

“La Mercedes  Classe G rappresenta il meglio dell’off-road: grazie ad un processo di evoluzione continua,  questa vettura vanta tecnologie sofisticate e all’avanguardia, inoltre con “designo manufaktur” siamo in grado di fornire un livello di personalizzazione elevatissimo anche per i clienti più esigenti” ha spiegato Güthenke.

Nel corso degli anni, il fuoristrada della Casa della Stella a tre punte è stato declinato anche in versioni particolarmente speciali come ad esempio l’incredibile Mercedes-AMG G63 6×6, dotato di ben 6 ruote motrici, ma anche nella variante Mercedes-Benz G500 4×42 e nella lussuosa e opulenta Mercedes-Maybach G 650 Landaulet.

Mercedes Classe G: prodotto l’esemplare numero 300mila Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes Classe C 2021

Altri contenuti