Pene più severe per chi guida e utlizza lo smartphone

Giro di vite annunciato dal ministro dei trasporti Riccardo Nencini

Chi guida e utilizza uno smartphone potrebbe incorrere in pene più gravi. 10 punti in meno sulla patente,sospesa fino a sei mesi a seconda della gravità dei casi. E’ questo il giro di vite annunciato dal ministro dei trasporti Riccardo Nencini.

Attualmente chi viene fermato mentre è al volante con il cellulare rischia una multa fino a 161 euro con 5 punti in meno. Ecco quanto prescrive il codice della strada: “È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore. È consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive a entrambe le orecchie (che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani)”.

Nencini ha annunciato anche una norma salvaciclisti: “Ci stiamo lavorando, l’idea è quella di permettere il sorpasso delle bici ad una distanza laterale di 1,5 metri”.

I Video di Motori.it

Auto e Moto d’Epoca: aspettando l’apertura…

Altri contenuti