Troppe multe, duro intervento dell’Aci

Nel 2016 gli automobilisti italiani hanno pagato 1,7 miliardi di multe. L’Aci: “Basta al fenomeno delle sanzioni vessatorie”.

Multe in crescita in Italia. Nel 2016 gli automobilisti del Bel Paese hanno dovuto sborsare 1,7 miliardi di euro in contravvenzioni, l’80% delle quali emesse dalle polizie locali.

Un trend che non piace all’Automobil Club Italia, che è intervenuta con un duro comunicato.

“Adesso basta con questa valanga di multe che tradiscono lo spirito del Codice della Strada. È arrivato il momento di intervenire”, l’Aci si riferisce, fra l’altro, a quei Comuni che piazzano “falsi cartelli di controllo elettronico della velocità per rendere invisibile quello che poi ti falcia e autovelox a 3 metri di altezza su un palo mezzo nascosto a bordo carreggiata”.

“Il fenomeno delle multe vessatorie per far cassa non deve accadere più: metteremo a disposizione dei cittadini il numero del soccorso stradale ACI per raccogliere le segnalazioni, invitandoli a scattare foto geolocalizzate con il telefonino. A quel punto verificheremo noi la segnalazione, e siamo pronti a fare ricorsi collettivi per costringere chi ha incassato in questo modo a restituire i soldi ai cittadini”.

E ancora: “Se fai multe, e nei fai tante, vuol dire che hai fallito, che la sicurezza su quella strada non c’è. E bisogna trovare un forma corretta per ottenere l’obiettivo. Gli automobilisti sono stanchi di essere tartassati”.

I Video di Motori.it

Auto e Moto d’Epoca: aspettando l’apertura…

Altri contenuti