Attacco hacker, Renault-Nissan interrompono la produzione

Renault e Nissan costrette ad interrompere la produzione a causa degli attacchi hacker di cui le due consociate sono state vittime nei giorni scorsi.

Renault e Nissan costrette ad interrompere la produzione a causa degli attacchi hacker di cui le due consociate sono state vittime nei giorni scorsi.  A riferirlo è stato un portavoce della casa francese, il quale ha aggiunto che le cyberfalle sono state scoperte nella tarda serata di venerdì e che da allora la situazione è stata continuamente monitorata.

Nelle stesse ore, gli hacker hanno colpito l’agenzia di recapiti e logistica FedEx, nonché la Sanità inglese. In ogni caso, a quanto affermano alcune fonti interne alla fabbrica di Soundville, l’intera produzione non ha subito danni gravi.

Intanto, dalla Nissan fanno sapere che  un attacco si è registrato all’interno della produzione dell’impianto di Sunderland, da dove fuoriescono le Juke e le Qashqai. “Abbiamo subito un attacco, i nostri tecnici stanno risolvendo il problema”, l’informazione che filtra dalla fabbrica. In questo caso non si hanno conferme sullo stop della produzione.

 

 

I Video di Motori.it

Auto e Moto d’Epoca: aspettando l’apertura…

Altri contenuti