Perché le auto elettriche non vengono dal futuro

Andrea Tomelleri
21 Settembre 2016
Perché le auto elettriche non vengono dal futuro

Uno sguardo sull’inaspettato passato dell’auto elettrica.

Trends: Auto elettriche

Uno sguardo sull’inaspettato passato dell’auto elettrica.

Si è detto che l’auto elettrica rappresenta l’evoluzione naturale della mobilità. Negli ultimi anni si sono moltiplicate le vetture elettriche prodotte sia da costruttori specializzati come Tesla, sia dai grandi costruttori generalisti. Si è detto che l’innovazione apportata dalle “emissioni zero” contribuirà a creare un futuro inedito. Peccato, però, che le auto elettriche appartengano saldamente alla storia dell’automobile. Una storia dimenticata.

Pochi sanno che le auto elettriche furono inventate prima ed ebbero per diversi anni addirittura più successo di quelle a combustione. Risalgono infatti agli anni ’30 dell’Ottocento i primi prototipi di carrozza elettrica, ad opera dell’imprenditore scozzese Robert Anderson e degli olandesi Stratingh e Becker. Verso la fine del secolo, quando viene inventata l’auto a combustione, i miglioramenti alle batterie consentirono un’ampia diffusione dei veicoli elettrici soprattutto in Francia e Gran Bretagna.

Ai primi del ‘900, per via della velocità ridotta e dell’autonomia scarsa, le elettriche erano considerate perfette per la mobilità cittadina (town car) delle classi agiate. Erano apprezzate soprattutto grazie alla minore manutenzione rispetto alle auto a combustione, alla facilità di utilizzo e alla silenziosità, che le rendeva adatte all’utilizzo di professionisti (come medici) e del pubblico femminile. Tra i produttori di vetture elettriche c’erano la Baker Electric, la Anthony Electric e la Detroit Electric, quest’ultima rinata nel 2008.

A partire dagli anni ’20 del Novecento cominciarono a diffondersi le auto a combustione, che offrivano maggiore potenza e soprattutto maggiore autonomia. I limiti tecnologici delle elettriche risiedevano nella ridotta capacità delle batterie e nell’assenza di sistemi di controllo della carica. Inoltre, alcuni ritengono che, con lo sviluppo dell’industria petrolifera, gli interessi commerciali sugli idrocarburi favorirono la diffusione del motore termico.

Oggi si sta assistendo ad un’inversione di tendenza ma, se le elettriche in futuro torneranno, quello non sarà altro che un ritorno al passato.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

  • fiat-500x-2-0-multijet-140-cv-at9-4x4-cross-plus-pronta
    15.900 €
    FIAT 500X 2.0 MultiJet 140 CV AT9 4x4 Cross Plus - PRONTA
    Diesel
    71.700 km
    06/2016
  • bmw-430-d-xdrive-coupe-msport-zeropensieri
    32.400 €
    BMW 430 d xDrive Coupé Msport #zeropensieri
    Diesel
    115.000 km
    03/2018
  • mercedes-benz-cla-180-cla-shooting-brake-180d-bus-sportzeropensieri-6
    18.700 €
    MERCEDES-BENZ CLA 180 CLA Shooting Brake 180d Bus, Sport#zeropensieri
    Diesel
    150.000 km
    01/2018
  • audi-a4-avant-2-0-tdi-150-cv-business-sport-zeropensieri-2
    18.400 €
    AUDI A4 Avant 2.0 TDI 150 CV Business Sport #zeropensieri
    Diesel
    150.000 km
    05/2017
  • audi-q5-3-0-v6-tdi-250-cv-quattro-s-tronic-advanced-s-line
    23.000 €
    AUDI Q5 3.0 V6 TDI 250 CV quattro S tronic Advanced S-LINE
    Diesel
    176.641 km
    10/2014
  • volkswagen-golf-1-4-tsi-160cv-dsg-highline-automatica-2
    6.500 €
    VOLKSWAGEN Golf 1.4 TSI 160CV DSG Highline automatica
    Benzina
    184.000 km
    05/2009
  • smart-fortwo-cil-1000-benz-52-kw-mhd-coupe-passion
    8.700 €
    SMART ForTwo cil. 1000 benz. 52 kW MHD coupé passion
    Benzina
    86.000 km
    01/2015
  • opel-agila-1-2-imp-gpl-2
    4.800 €
    OPEL Agila 1.2 imp. GPL
    Benzina/GPL
    106.000 km
    06/2008
  • nissan-qashqai-1-6-benz-2
    7.300 €
    NISSAN Qashqai 1.6 benz.
    Benzina
    119.000 km
    02/2011

Ti potrebbe interessare anche

page-background