Seat al Mobile World Congress 2019 con un nuovo concept

La Casa spagnola presenterà un nuovo veicolo per la micromobilità urbana e mostrerà nello stand anche il Seat eXS Powered by Segway.

Seat al Mobile World Congress 2019 con un nuovo concept

di Valerio Verdone

12 Febbraio 2019

Sta per arrivare il Mobile World Congress 2019, dove Seat parteciperà per il quinto anno consecutivo. Si tratta di un evento di livello mondiale nell’ambito della tecnologia mobile e della connettività. Nell’occasione, il Brand spagnolo mostrerà in anteprima mondiale un veicolo destinato a diventare, in base alla propria interpretazione, la pietra miliare nella strategia di micromobilità urbana.

Non a caso durante la conferenza stampa prevista per lunedì 25 febbraio, Luca de Meo, Presidente Seat, presenterà al mondo questa concept car sviluppata come piattaforma di mobilità. Non è il primo esperimento del Marchio nella micromobilità se si considera il lancio del Seat eXS Powered by Segway, in vendita dallo scorso novembre, e che, ovviamente, potrà essere ammirato presso lo stand SEAT durante il MWC. Lo stesso Luca de Meo afferma che “la mobilità sta cambiando e, con essa, il nostro ruolo come produttore e fornitore di mobilità. Dobbiamo essere in grado di gestire e saper offrire nuove piattaforme di mobilità, che saranno protagoniste delle città del futuro. In questo senso, SEAT è impegnata in diversi progetti e il MWC è il palcoscenico perfetto per presentarli al mondo”.

Chi non ha presente infatti, la tecnologia 5G Connected Car, nel contesto del progetto 5G Barcelona, che ha l’obiettivo di rendere la città un punto di riferimento europeo in tema di 5G e con Seat e Telefónica a dare il via al progetto pilota con la “5G Connected Car”. Si tratta di un esperimento che mette al centro delle sue attività la comunicazione tra la vettura, le infrastrutture e il resto delle auto, per compiere un primo passo verso una guida collaborativa e autonoma.

Così, durante il Mobile World Congress ci saranno anche i team di XMOBA e Metropolis:Lab, le due aziende indipendenti del Gruppo Seat che al momento stanno lavorando per sviluppare soluzioni intelligenti finalizzate al miglioramento della mobilità nei centri urbani. Inoltre, nello stand Seat verranno condivisi i progressi relativi al Bus On Demand, che ha l’obiettivo di migliorare l’efficienza del trasporto pubblico attraverso un servizio “on demand” basato sulle necessità degli utenti, e ci sarà spazio per la sfida del ride-sharing, che consente agli utenti che utilizzano abitualmente l’auto per recarsi sul posto di lavoro di entrare in contatto e condividere il tragitto. Entrambi i progetti entreranno nella loro seconda fase di realizzazione nel corso dell’anno, e saranno così resi disponibili nella città di Barcellona.

Chiaramente, Seat conferma anche per quest’anno la propria partecipazione al 4 Years From Now (4YFN), dove imprenditori internazionali e start-up si incontrano per dar vita a nuove soluzioni basate sulle idee di nuovi talenti. Sarà l’occasione giusta per Seat per condividere i propri progetti e le sfide attuali, con l’intento di ingaggiare i talenti utili per affrontarle. Non a caso il progetto Start4big, la prima iniziativa digitale, aperta e multisettoriale promossa da Aigües de Barcelona, Caixabank, Naturgy, Seat e Telefónica cerca start-up internazionali consolidate con l’obiettivo di sviluppare progetti pilota innovativi finalizzati a migliorare l’esperienza degli utenti. I rappresentanti di Start4big condivideranno con gli imprenditori presenti le sfide che il progetto ha messo in marcia, per dar vita alle prossime ondate di innovazione.

Tutto su: SEAT