Lamborghini SC18 Alston: svelata la prima one-off firmata dalla Squadra Corse

L’esemplare unico sviluppato dal reparto motorsport della Casa del Toro vanta un’aerodinamica e una meccanica sviluppate principalmente per l’uso in pista.

Lamborghini SC18 Alston: svelata la prima one-off firmata dalla Squadra Corse

di Francesco Donnici

19 novembre 2018

La divisione Lamborghini Squadra Corse ha svelato la Lamborghini SC18 Alston, ovvero la prima ed inedita one-off realizzata dal reparto motorsport della Casa del Toro. Questo esemplare unico è stato progettato in collaborazione con i clienti ed il Centro Stile Lamborghini, inoltre risulta omologato per circolare in strada, anche se è stato sviluppato per un utilizzo prevalentemente in circuito. La Lamborghini SC18 inaugura quindi un nuovo filone dedicato a progetti di sviluppo personalizzati, appositamente studiati per la clientela motorsport.

La SC18 si presenta con un corpo vettura che si distingue per un’aerodinamica particolarmente raffinata e appositamente studiata per questo modello, frutto del know how tecnico accumulato negli anni da Squadra Corse. Il cofano anteriore sfoggia prese d’aria ispirate a quelle della Huracán GT3 EVO, mentre i parafanghi, pinne e airscoop sfoggiate da fiancate e zona posteriore prendono sono derivate dalla Huracán Super Trofeo EVO. Il kit estetico-aerodinamico della vettura risulta completato dalla grande ala realizzata in fibra di carbonio che impreziosisce la vista posteriore. Quest’ultima vanta tre regolazioni meccaniche che permettono di generare un carico aerodinamico ottimale su qualsiasi tipo di pista.  Come se non bastasse, sul cofano posteriore spiccano ben dodici prese d’aria che servono ad aumentare lo scambio termico ed a enfatizzare la presenza del propulsore V12. Dal punto di vista estetico, la vettura è stata personalizzata con una livrea esterna in carbonio grigio Daytona con dettagli a vista e serigrafie rosse, mentre gli interni sfoggiano rivestimenti in Alcantara nero Ade abbinati al cross-stiching in rosso Ala.

A proposito di motore, la SC18 Alston risulta spinta da un poderoso V12 aspirato da 6.5 litri capace di sviluppare una potenza di 770 CV a 8.500 giri e una coppia massima di 720 Nm a 6.750 giri, gestiti dalla trasmissione a sette marce ISR (Independent Shifting Rod). Questo bolide in fibra di carbonio vanta un peso decisamente ridotto e un assetto specifico che offre un baricentro altro appena 109 mm, mentre per i cerchi è stato scelto un set monodado da 20 pollici all’anteriore e da 21 al posteriore, abbinato a pneumatici ad alte prestazioni Pirelli P Zero Corsa specifici per questa vettura. Il kit meccanico viene completato da uno speciale scarico sportivo che promette un sound molto coinvolgente. Durante l’uso della vettura tra i cordoli di una pista è possibile sfruttare le potenzialità di un sofisticato sistema di telemetria che permette al pilota di misurare le proprie performance velocistiche.

Tutto su: Lamborghini