Opel: il futuro passa dal concept GT X Experimental

Nel concept il design dei modelli Opel che vedremo nel futuro con elementi stilistici che si rifanno alla mitica Manta degli anni ’70.

Opel: il futuro passa dal concept GT X Experimental

di Valerio Verdone

11 ottobre 2018

La Opel studia il design dei modelli che verranno e a quanto pare il concept GT X Experimental avrà per le future creazioni del Fulmine lo stesso impatto a livello di linea e proporzioni che il concept Monza ha avuto sulle vetture attuali.

Così, il prototipo in questione si rifà a quella che è stata un’icona della Casa tedesca, ovvero la mitica Manta degli anni ’70, una vettura caratterizzata da un cofano allungato, da una coda corta e da una parte frontale pulita ed ordinata.

Chiaramente, con il trascorrere del tempo, dove prima c’era la classica griglia deputata a raffreddare i motori, adesso compare un elemento che contiene tutti i dispositivi quali le telecamere ed i sensori utili per la guida autonoma.

Dopotutto, questo concept presenta un’unità elettrica alimentata da una batteria agli ioni di litio da 50 kilowatt ora con tanto di sistema di ricarica induttiva. I fari a LED sottolineano l’asse orizzontale della vettura sia all’anteriore che al posteriore e rappresentano altri elementi di sicuro fascino che imprimono una precisa firma luminosa all’auto.

Vedremo dai prossimi modelli come questo concept verrà utilizzato dagli uomini di Opel per ridefinire le linee delle nuove nate sotto l’emblema del Fulmine. Infatti, il design sarà sempre più importante in futuro adesso che il brand tedesco è entrato nella galassia PSA.

Tutto su: Opel