Bosch propone il van sharing con Toom

Il servizio partirà in Germania e utilizzerà dei furgoni elettrici che potranno essere noleggiati direttamente nei negozi per il fai da te.

Bosch propone il van sharing con Toom

di Valerio Verdone

09 ottobre 2018

Anche Bosch si getta nella mischia delle offerte di car sharing visto che la richiesta di auto condivise è in aumento. Infatti, considerando il territorio tedesco, sono quasi due milioni le persone che utilizzano delle app per noleggiare rapidamente un’automobile. L’idea di Bosch, nata in collaborazione con Toom, riguarda la condivisione di furgoni elettrici.

Nello specifico, metterà a disposizione il servizio presso i negozi per il fai da te, laddove è maggiore la domanda di mezzi che possano trasportare articoli voluminosi e pesanti. “Bosch vuole crescere con i servizi digitali per la mobilità urbana. Quello relativo allo sharing di furgoni elettrici ha un enorme potenziale di crescita” ha spiegato Rainer Kallenbach, presidente della divisione Connected Mobility Solutions di Bosch.

Non a caso toom con più di 330 punti vendita è uno dei più importanti canali nel settore del fai da te per il restyling della casa. Così, da dicembre 2018 i clienti di alcuni negozi selezionati avranno la possibilità di prenotare direttamente un furgone elettrico sul posto in modo da poter trasportare con facilità qualsiasi materiale. “In quanto azienda impegnata verso la sostenibilità siamo desiderosi di migliorare costantemente il nostro contributo per la salvaguardia dell’ambiente. Per questo siamo lieti di poter offrire ai nostri clienti un sistema ecologico per portare a casa i loro acquisti” ha dichiarato Wolfgang Vogt, Managing Director di toom.

“L’utilizzo di mezzi 100% elettrici è la soluzione ideale per la mobilità urbana, sia per le consegne nel centro cittadino sia per gli spostamenti individuali nelle grandi città”, ha concluso Kallenbach. Inizialmente, il servizio sarà disponibile inizialmente in Germania, nello specifico nei negozi di Berlino, Francoforte, Lipsia, Troisdorf e Friburgo, dove sono già state predisposte stazioni di carica per i furgoni elettrici di StreetScooter. Chiaramente, Bosch fornirà i componenti dei sistemi di propulsione per questi veicoli e prevede di ampliare il servizio anche ad altri partner, come negozi di arredamento, supermercati o megastore di elettronica se le cose andassero per il meglio.