Veicoli commerciali: il Gruppo PSA punta sui van elettrici

Il colosso francese è pronto a rivoluzionare il trasporto merci leggero con l’arrivo di una nuova gamma di veicoli commerciali 100% elettrici.

Il Gruppo PSA (Peugeot, Citroen, DS Automobiles e Opel) prosegue senza sosta la strada della mobilità ecosostenibile arricchendo la propria offerta con nuovi veicoli elettrificati. Il gruppo francese non si limita però alle sole auto, ma annuncia l’introduzione sul mercato nei prossimi mesi di nuove varianti 100% elettriche dei suoi veicoli commerciali leggeri appartenenti al segmento intermedio. Nel prossimo futuro sono attesi infatti i nuovi Peugeot e-Expert, Citroen e-Jumpy e Opel Vivaro-e.

Una gamma a zero emissioni

La nuova gamma di veicoli commerciali a zero emissioni è stata anticipata da una conferenza stampa virtuale, durante la quale Xavier Peugeot, vicepresidente della Business Unit Veicoli Commerciali Leggeri di PSA, ha dichiarato: “Appena sei mesi fa avevamo annunciato una inedita gamma di veicoli commerciali completamente elettrificata entro il 2021. Con grande piacere possiamo adesso confermare i nostri obiettivi”. Xavier Peugeot ha inoltre aggiunto che “Abbiamo la volontà di essere al 100% in regola con le nuove norme antinquinamento europee. L’obiettivo di PSA è quello di fornire libertà nei movimenti a tutti i nostri clienti nonostante le nuove e più restrittive norme applicate in particolar modo nei centri delle città, e noi vogliamo permettere a tutti di lavorare e di muoversi, con i modelli elettrici. Senza scendere a compromessi”.

Fino a 330 chilometri di autonomia

I nuovi van elettrici precedentemente elencati potranno contare su un sofisticato powertrain 100% elettrico in grado di sviluppare 136 CV e 260 Nm di coppia massima. Questo schema meccanico sarà disponibile con due diversi livelli di autonomia: 230 o 330 chilometri. In questo modo sarà possibile accontentare la maggior parte delle esigenze lavorative della clientela, infatti secondo le statistiche l’83% dei clienti fa in media meno di 200 chilometri al giorno, mentre il 44% non ha mai guidato più di 300 chilometri.

Particolarmente curata e fruibile anche la modalità di ricarica di questi veicoli, infatti sarà possibile ricaricare l’80% dell’autonomia in soli 30 minuti sfruttando una colonnina di ricarica pubblica, mentre il “pieno” di energia può essere raggiunto in circa un’ora. Se si utilizza invece una tradizionale presa domestica, è possibile ottenere il 50% della carica in una notte, oppure addirittura il 100% con una Walbox installata nel proprio garage a nel posto di lavoro. Ricordiamo inoltre che la batteria viene abbinata una garanzia di 8 anni o 160.000 chilometri.

Versatili e tecnologici

La versatilità e le capacità di carico dei veicoli commerciali elettrici di PSA ricalcano quelle delle medesime versioni equipaggiate con motore termico. La capacità per le versioni dedicate al trasporto merci risulta infatti pari a 1.275 chili, mentre le versioni per il trasporto passeggeri possono contare su un massimo di nove posti. Grazie ad una connettività sempre più evoluto, grazie all’uso dell’app Free2Move risulta possibile pianificare anche i lunghi viaggi, evitando così il cosiddetto stress da ricarica.

Allo studio la tecnologia fuel cell

Per quanto riguarda il futuro ecosostenibile del Gruppo PSA, secondo il manager francese l’azienda non investirà sull’ibrido, ma punterà all’idrogeno, mentre il fuel cell potrebbe essere la soluzione ideale in termini di autonomia ed efficienza, anche se al momento si tratta di una tecnologia molto costosa.

I Video di Motori.it

Renault Kangoo Z.E. Concept

Altri contenuti