Avis fornisce a Croce Rossa Italiana 121 veicoli per l’emergenza Coronavirus

La società ha messo a disposizione della Croce Rossa ben 121 veicoli per contrastare l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

Avis Budget Group scende in campo per aiutare la Croce Rossa in questo difficile periodo di emergenza causata dalla diffusione del Coronavirus. La società di noleggio ha messo a disposizione ben 121 veicoli che verranno utilizzati per supportare le esigenze di trasporto legate all’emergenza sanitaria.

Avis Budget Group, presente nella nostra penisola con i marchi Avis, Budget, Maggiore, AmicoBlu e Morini Rent, ha fornito alla Croce Rossa Italiana 98 veicoli in comodato d’uso gratuito, mentre in Portogallo sono stati messi a disposizione altri 23 veicoli. L’obiettivo è quello di rispondere alle necessità del territorio, contribuendo in maniera attiva al trasporto di materiale medico e nello stesso tempo semplificare la mobilità del personale e dei volontari della CRI.

Il sostegno di Avis Budget Group rientra nelle numerose iniziative della CRI racchiuse nel progetto “Il Tempo della Gentilezza” che fin dall’inizio dell’emergenza ha affiancato le Istituzioni italiane per garantire soccorso sanitario e logistico.

“Un’emergenza lunga e complessa come questa mostra un’evoluzione anche dal punto di vista dei bisogni della popolazione – queste le dichiarazioni di Flavio Ronzi, Segretario Generale della Croce Rossa Italiana che ha inoltre aggiunto – Stiamo passando da una fase in cui le necessità erano prettamente sanitarie a una in cui stanno emergendo forti criticità anche sul piano sociale. Grazie alla collaborazione con un grande gruppo come Avis Budget Group, che ha messo a disposizione dei nostri Comitati sul territorio minivan per il trasporto delle persone oltre a mezzi refrigerati e per il trasporto materiali, siamo in grado di portare avanti su tutto il territorio nazionale tantissimi servizi sia di assistenza sanitaria sia di raccolta alimentare e consegna spesa e farmaci, per non lasciare davvero nessuno solo.”

I Video di Motori.it

Ford ad Auto e moto d’epoca 2019

Altri contenuti