Free2Move al “No Smog Mobility” di Palermo

Si è svolta a Palermo l’interessante due giorni dedicata alla mobilità sostenibile nel meridione d’Italia.

Il Gruppo PSA ha festeggiato con successo la nona edizione di “No Smog Mobility”, una due giorni dedicata alla mobilità sostenibile nel meridione d’Italia che si è svolta nella città di Palermo il 16 e 17 ottobre scorsi. L’evento è stato scandito dallo slogan “Mostriamo idee e soluzioni per la mobilità sostenibile” ed ha potuto vantare l’importante contributo di studenti universitari, addetti ai lavori ed istituzioni.

Free2Move protagonista

Un ruolo importante all’interno della “due giorni” è stato quello di Free2Move, che ha presentato una serie di nuovi servizi aggregati e specificatamente formulati per le flotte. Il brand del Gruppo PSA ha il compito di mettere  a punto un nuovo tipo di mobilità integrata con l’uso dei servizi legati alla mobilità a zero emissioni. Le soluzioni messe in campo vanno dal car sharing, privato o aziendale, al noleggio oppure leasing, con esigenze di mobilità che possono andare dai prossimi 5 minuti ai futuri 5 anni. A presentare la visione del futuro di PSA sul car sharing Andrea Valente, direttore generale di Free2move Italia.
Ascolta “Andrea Valente, General Manager di Free2Move Italia, interviene a No Smog Mobility” su Spreaker.

Massima connettività

Ad esempio, la condivisione dei veicoli con il car sharing di Free2Move – disponibile in 3 continenti e 5 grandi città – risulta accessibile in modo semplice ed intuitivo, utilizzando la connettività del proprio smartphone. CHARGING PASS consente invece di sbloccare, fare rifornimento e pagare presso 110 mila stazioni di ricarica in Europa, mentre ka funzione TRIP PLANNER si occupa di pianificare ed organizzare un lungo viaggio con gli itinerari che vengono proposti tenendo conto dell’autonomia residua del veicolo.

No Smog Mobility 2019 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Opel Astra: le novità del restyling

Altri contenuti
BMW M3: le foto spia
Anteprime

BMW M3: le foto spia

La nuova BMW M3 è stata sorpresa durante i test su strada con un corpo vettura camuffato che mette in mostra i quattro scarichi.