Bmw iNext, un teaser svela gli interni del SUV elettrico

Il volante della vettura sfoggia una forma esagonale per supportare la guida autonoma.

Come sottolineato più volte, il futuro dell’automobile – secondo Bmw – avrà le forme di un SUV, spinto dall’energia elettrica e forte di funzioni di guida autonoma. Questa ricetta viene ripresa dalla Bmw iNext, vera e propria vetrina estetica, tecnica e tecnologica per la Casa di Monaco, pronta a stupire l’intero settore automotive a partire dal 2021, anno del suo debutto ufficiale.

Fino ad oggi conoscevamo le futuristiche forme esterne di questa concept, caratterizzata da un passo lungo, sbalzi corti e superfici muscolose, quest’ultime ulteriormente enfatizzate dai grandi passaruota chiamati ad ospitare ruote da 24 pollici. In queste ultime ore, il Costruttore teutonico ha diffuso anche un primo teaser ufficiale che svela una porzione degli interni della iNext.

Dall’immagine a nostra disposizione è possibile apprezzare le forme del volante della vettura, caratterizzate da una corona sagomata con taglio esagonale e dalla presenza di due sole razze, mentre al centro spicca il classico emblema dell’elica bianco-blu, simbolo del marchio.

Osservando con attenzione le razze è possibile notare la presenza di alcuni comandi, secondo indiscrezioni non mancheranno inoltre fibre ottiche che indicheranno con le fasi di attivazione e disattivazione della guida automatizzata tramite l’accensione di alcuni colori. Secondo le informazioni diffuse precedentemente da Bmw, la plancia sfoggerà un unico display dalla forma ricurva e dalle grandi dimensioni.

Ritornando al volante, la forma poligonale scelta per questo importate elemento non ha semplicemente una funzione estetica, ma denuncia una specifica necessità dal punto di vista tecnico legata all’adozione della guida autonoma di livello 3. Tecnici ed ingegneri della Casa di Monaco sono infatti convinti che è di fondamentale importanza identificare nella maniera più chiara possibile la fase in cui il computer di bordo restituisce i comandi al guidatore, interrompendo di conseguenza la guida automatizzata. Inoltre, la zona piatta posizionata nella parte inferiore del volante dovrebbe offrire una maggiore libertà di movimento quando la vettura circola in guida autonoma.

Dal punto di vista meccanico, la Bmw iNext sarà spinta da due motori elettrici posizionati sui due assi, fornendo così una trazione su tutte e quattro le ruote. La Casa tedesca non ha fornito i dati sulla potenza dello schema meccanico, ma ha dichiarato che il pacco batterie garantirà un’autonomia d’esercizio nell’ordine dei 600 km, secondo il nuovo ciclo Wltp.

 

Bmw Vision iNext: le immagini Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW Serie 4 2021: arriva la coupé

Altri contenuti