Nuova Bentley Flying Spur, sportività e lusso al top

La lussuosa berlina inglese arriva alla terza generazione proponendo un perfetto mix tra lusso, prestazioni e tecnologia.

Nuova Bentley Flying Spur, sportività e lusso al top

di Francesco Donnici

12 Giugno 2019

La nobile Casa della “B” alata ha svelato le prime immagini correlate dai dati tecnici ufficiali della terza generazione della Bentley Flying Spur, lussuosa berlina quattro porte, in grado di coniugare il confort e il lusso di una limousine con le prestazioni di una Gran Turismo di razza.

Posizionata per prezzo e dimensioni sotto l’ammiraglia Mulsanne, la nuova Flying Spur condivide piattaforma, motori e tecnologie con la Continental GT, mentre dal punto di vista estetico sembra più un’evoluzione della generazione che sostituisce che una vettura totalmente nuova, in ogni caso però, la linea della quattro porte anglosassone risulta equilibrata, elegante e senza tempo.

I designer della Bentely sono comunque riusciti a rendere la berlina più muscolosa, ovviamente senza esagerazioni, proponendo gli sbalzi ridotti e generosi cerchi in lega da 21 pollici, nono mancano inoltre nuovi proiettori anteriori Matrix LED, impreziositi da cromature, mentre i fari posteriori sfoggiano LED che formano la “B” che identifica il marchio.

L’ambiente interno è un tripudio di lusso e opulenza, come sottolineato dalla presenza di raffinati rivestimenti in pelle (15 diversi tipi disponibili) dedicati a sedili, plancia e pannelli porta, senza dimenticare gli inserti in legni rari e la presenza del prezioso orologio analogico incastonato sulla plancia. Quest’ultima ospita inoltre display touch da 12,3 pollici a scomparsa dedicato al sistema di infotainment, mentre sullo schienale dei sedili anteriori troviamo altri due display per i passeggeri che si accomodano dietro. La dotazione interna viene completata da un ampio tetto panoramico in vetro che si estende per tutta la lunghezza dell’abitacolo.

Dal punto di vista tecnico, la vettura è stata resa più dinamica e reattiva grazie alla presenza del nuovo telaio in alluminio e materiale composito abbinato ad una massiccia dose di elettronica. La vettura è stata infatti equipaggiata con uno sterzo elettronico che lavora in tandem con il sistema Active All-Wheel Drive e Dynamic Ride che comprende anche le sospensioni pneumatiche con molle a tre camere in grado di offrire la reattività di una sportiva e il confort si una ammiraglia. Non mancano inoltre i sistemai di assistenza alla guida (ADAS) offerti di serie, come ad esempio Traffic Assist, City Assist e Blind Spot Warning.

Sotto il cofano fa bella mostra di sé il poderoso propulsore W12 biturbo da 6.0 litri in grado di scaricare sulla trazione integrale ben 635 CV di e 900 Nm di coppia massima, gestiti dalla trasmissione automatica doppia frizione a 8 marce. I dati dichiarati dal Costruttore inglese parlano di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e di una velocità massima pari a 333 km/h.

Tutto su: Bentley Flying Spur