Nuove Bmw M8 Coupé ed M8 Cabrio: aspettando il debutto

Ad una ventina di giorni dal “vernissage” ufficiale, Bmw svela le caratteristiche definitive della nuova lineup sportiva di altissima gamma. Saranno sul mercato a settembre. Tutti i dettagli.

Ampiamente anticipata negli ultimi due anni (venne svelata, in anteprima assoluta, in veste di concept al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2017 ed in qualità di “ospite d’onore” alla 24 ore del Nurburgring), e ad alcune settimane dal modello di debutto M850i xDrive Coupé First Edition (serie limitata a 400 esemplari), la nuova Bmw M8 si prepara al debutto sul mercato. Lo rivela, in queste ore, una dettagliata nota dal Gruppo bavarese, che punta i riflettori sull’intera lineup della nuova coupé e cabrio di altissima gamma contrassegnata dalla “M” che identifica, come gli appassionati ben conoscono, la gamma high performance Bmw.

Si tratta, nell’ordine, di Bmw M8 Coupé e Bmw M8 Cabrio negli allestimenti “standard” e Competition. Il vernissage al grande pubblico è fissato per il prossimo 25 giugno, a Monaco di Baviera; successivamente (al termine dell’estate), avrà inizio la fase di ingresso nella gamma Bmw.

Corpo vettura: raffinata eleganza sportiva

Caratterizzata da una personalissima impostazione al corpo vettura nella quale fanno bella mostra di se numerose appendici aerodinamiche in fibra di carbonio funzionali all’ottimizzazione dei flussi in rapporto all’elevatissima potenza sprigionata dalla meccatronica V8 nella consueta tecnologia Bmw TwinPower Turbo, la gamma Bmw M8 Coupé e Cabrio si avvale, come è ovvio tenuto conto della fascia di mercato alla quale essa appartiene, di raffinatissime soluzioni per la dinamica veicolo ed equipaggiamenti hi-tech.

Ascolta “Alessandro Toffanin, Responsabile Comunicazione BMW Italia, racconta BMW al Parco Valentino 2019” su Spreaker.

Da segnalare, a questo proposito, l’adozione di elementi trasversali in alluminio di rinforzo al telaio, il ricorso a barre antirollio maggiorate all’avantreno ed al retrotreno, un intervento di sostanziale re-engineering all’assetto (gruppi sospensione a taratura “riveduta e corretta”). Specifici di modello, alcuni dettagli sviluppati dai tecnici della Divisione “M” di Monaco di Baviera aiutano a caratterizzare ulteriormente la nuova lineup M8 Coupé e Cabrio: dalle nuove prese d’aria e feritoie di maggiori dimensioni ai cerchi dedicati da 19” (20” per gli allestimenti Competition che, in più, portano in dote accenti in nero per il corpo vettura e nuovi supporti motore più rigidi derivati dall’esperienza Bmw Motorsport nelle competizioni: ricordiamo che, nelle versioni “pre-serie”, Bmw M8 è dalla scorsa stagione impiegata nelle serie GT con il modello-corsa M8 GTE). Complessivamente, Bmw M8 Coupé ed M8 Cabrio si caratterizzano per un atout di raffinata ed elegante sportività non “vistosa”, dunque estremamente piacevole. Il peso per entrambe le varianti è di, rispettivamente, 1.885 kg (Coupé) e 2.010 kg (Cabrio): valori certamente non da “peso piuma”, tuttavia in linea con le caratteristiche delle due configurazioni di modello, le quali peraltro arrivano a sfiorare i 4,9 m di lunghezza (4,87 m).

Nuove Bmw M8 Coupé e Cabrio: le principali dotazioni hi-tech

A complemento degli elementi dinamici del corpo vettura introdotti nell’impostazione della nuova lineup M8 Coupé e Cabrio, ed a disposizione del conducente in ordine di offrire la massima versatilità di impiego del veicolo alle alte velocità, Bmw M8 Coupé e Cabriolet – equipaggiate con il consueto schema di trazione integrale xDrive che, come il gruppo propulsore, deriva in linea retta da quello dell’altrettanto recente Bmw M5 – presentano, nell’ordine, strumentazione digitale Live Cockpit Professional con Personal Assistant adattivo, Head-up Display ed un ampio ventaglio di sistemi di assistenza alla guida, oltre alla presenza sull’ampio tunnel centrale di un selettore che consente la commutazione fra differenti regolazioni di assetto e telaio (sterzo servoassistito attivo compreso) e, quindi, di guida, fra modalità “Road”, “Sport” e – esclusivo per gli allestimenti Competition – “Track”.

Motore: il V8 4.4 sprigiona 600 e 625 CV

Sotto al cofano, Bmw M8 Coupé ed M8 Cabriolet 2019 vengono equipaggiate, come accennato, con l’unità motrice già presente su Bmw M5, ovvero il poderoso V8 da 4,4 litri, sovralimentato con doppi turbocompressori a tecnologia Bmw M TwinPower Turbo collocati all’interno delle bancate (soluzione mutuata anch’essa dalle competizioni), che eroga una potenza di 600 CV a 6.000 giri/min ed una forza motrice da 750 Nm di coppia massima fra 1.800 e 5.600 giri/min per le “normali” M8 Coupé e Cabrio; e 625 CV (sempre a 6.000 giri/min) e 750 Nm erogati nel medesimo arco di coppia per le varianti Competition. La trazione M xDrive viene dotata di comando di selezione fra le modalità 4WD, 4WD Sport e 2WD (trazione posteriore). Il cambio è il collaudato M Steptronic ad otto rapporti.

I valori prestazionali dichiarati da Bmw per le imminenti M8 Coupé, M8 Cabrio ed M8 Coupé Competition sono, come è logico attendersi, elevatissimi: la velocità massima è, per tutti i modelli, autolimitata elettronicamente a 250 km/h; con l’equipaggiamento opzionale M Driver’s Package (uno dei “must” sempre presenti nella gamma accessori della produzione high performance Bmw) la velocità di punta sale a 305 km/h. Lo scatto da 0 a 100 km/h richiede, rispettivamente, 3”4 (M8 Cabrio), 3”3 (M8 Coupé ed M8 Cabrio Competition), e 3”2 (M8 Coupé Competition). Per l’accelerazione da 0 a 200 km/h, i tempi dichiarati da Bmw variano dagli 11”3 di M8 Cabrio ai 10”6 di M8 Coupé Competition.

Bmw Serie 8 Gran Coupé 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti